L’Italia Team del nuoto è oro, ancora una volta gli atleti incassano successi nelle competizioni internazionali. Federica Pellegrini a 31 anni conquista nuovamente un oro mondiale, ottima prova anche per Paltrinieri anche lui oro ai mondiali di nuoto 2019 in Corea del Sud.  Se Gregorio Paltrinieri ha vinto gli 800 stile libero in 7′ 39″27 stabilendo anche il nuovo primato europeo, la divina Federica ha nuovamente lasciato tutti senza parole sopratutto chi dopo Rio2016 aveva dichiarato conclusa la carriera della nuotatrice veneta.

A Gwanju 2019 Federica Pellegrini conquista la sua sesta medaglia d’oro mondiale, rivendicando il primato nella sua gara preferita i 200 stile libero. La fuoriclasse italiana conclude la gara con  un formidabile 1:54.22, precedendo l’australiana Titmus e la svedese Sjoestroem che vengono entrambe rimontate nella seconda parte della gara.

Fuori dalla vasca Federica Pellegrini scoppia in lacrime, commenta ai microfoni della Rai, la straordinaria impresa dicendo:

Non ci credo ancora, ho fatto quello che ho voluto sentendomi come volevo. E’ stato incredibile anche il tempo, vuol dire che tutto il lavoro che stiamo facendo paga tanto e forse come non mai. Sono tanto contenta perché e’ il mio ultimo mondiale. A me piace lavorare, non sempre i risultati sono arrivati ma questa volta è incredibile. Sono felice, Budapest è stato voluto fortemente ma mai avrei immaginato l’oro. Qui sono successe una serie di cose strane, mi sono trovata a giocarmi qualcosa di importante arrivando cosi’ di passaggio: è bellissimo.

Sul podio commossa canta l’Inno di Mameli. Un momento che rimarrà nella storia del nuoto italiano e nell’orgoglio sportivo di molti.

Ieri altre medaglie per l’Italia tra cui l’ora di Simona Quadarella che ha vinto la finale dei 1.500 sl, ai mondiali di nuoto di Gwangju, con il tempo di 15’40″89, nuovo record nazionale.