Una nota pubblicata nel sito della Juventus conferma le voci che circolavano da giorni, è Maurizio Sarri il nuovo allenatore della Vecchia Signora che sul suo sito scrive:

“Dopo aver sollevato il suo primo trofeo continentale, adesso Maurizio Sarri ritorna in Italia, dove ha allenato per tutta la sua carriera, fatta eccezione, appunto, per l’esperienza inglese (al Chelsea, ndr) appena terminata. E da oggi, e per i prossimi tre anni (fino al 30 giugno 2022), guiderà la Juventus”.

Il lungo comunicato dalla Juventus racconta la storia dell’allenatore 60enne, con cuore napoletano e una vita trascorsa in Toscana, menzionando i suoi successi all’Empoli, al Verona e al Napoli e in tutti i club che lo hanno voluto come allenatore.

In contemporanea con l’annuncio dell’arrivo a Torino di Sarri anche il Chelsea ha pubblicato un addio di dove si legge:

“I due club hanno raggiunto un accordo per la risoluzione anticipata del contratto di Sarri con il Chelsea FC. Durante i colloqui che hanno seguito la finale di Europa League, Maurizio ha chiarito quanto fortemente desiderava tornare nel suo paese nativo, spiegando che le sue ragioni per voler tornare a lavorare in Italia erano significative. Credeva anche che fosse importante essere più vicino alla sua famiglia, e per il benessere dei suoi genitori anziani sentiva di dover vivere più vicino a loro a questo punto. Maurizio lascia il Chelsea con il ringraziamento di tutti noi per il lavoro svolto da lui e dai suoi assistenti durante la stagione in cui ha vinto l’Europa League, guidandoci verso un’altra finale di coppa e un terzo posto in Premier League. Vorremmo anche congratularci con lui per essersi assicurato il ruolo migliore in Serie A e augurargli buona fortuna per il futuro”.

La notizia non ha lasciato indifferente i social e in pochissime ore sono tanti i commenti, le critiche e le freddure condivise in rete dagli utenti. Eccone alcune: