L’avevamo detto. Fin dagli europei 2010. Nel progetto Daniele Meucci-maratona crediamo fermamente. Perché rivediamo in buona parte lo stesso percorso di Stefano Baldini, dai 10.000 ai due ori europei e soprattutto a quello olimpico sulla distanza dei 42km e 195metri, sperando davvero che il grande atleta pisano, due volte medagliato proprio sui 10.000 agli Europei (quindi anche meglio di Stefano sulla distanza), possa ripercorrere le stesse gesta.

Con una condotta di gara perfetta, accelerando dopo il 30°km, la soglia che delimita la vera fatica nella maratona, Meucci, pisano, laureato in  ingegneria, ha salutato la compagnia, recuperando i resti del folle polacco Chabowski autore di una fuga pazza e poi ritiratosi, e trasformato la gara in una marcia trionfale e solitaria verso il traguardo, medaglia d’oro nella maratona europea otto anni dopo il secondo trionfo di Baldini targato 2006. Lo diciamo già adesso: può essere una carta importante, importantissima in vista dei Giochi di Rio de Janeiro 2016!

Tempo finale 2h11’08”

Qui il risultato finale della maratona maschile.

Il programma degli Europei

I numeri

Il saluto di Roma alla Nazionale italiana

Tutti i risultati della giornata odierna

Il resoconto della prima giornata