Zdnek Zeman (foto by Infophoto) e la Juventus: una storia infinita. L’ultima puntata è avvenuta ieri sera durante la trasmissione ‘Videolina Sport’. Qui il boemo ha ammesso io non ce l’ho con la Juve, anche perché sono nato juventino. Da piccolo dormivo con la maglia della Juve. Io ce l’ho con chi ha fatto del male al calcio e quelle persone lavoravano per la Juve’Da sottolineare come lo zio dell’allenatore del Cagliari, Cestmir Vycpalek, sia stato sia giocatore che tecnico dei bianconeri. Le circostanze, poi, hanno fatto sì che non ci fosse un rapporto troppo sereno tra Zeman e i Campioni d’Italia.

In questi giorni pare non esserci pace per la Vecchia Signora. Sono tante le polemiche che, in un modo o nell’altro, la coinvolgono. Basti ricordare l’ormai noto caso Chiellini, con il giocatore bianconero infortunato e richiamato a Vinovo dal ritiro della nazionale. E’ recentissimo, invece, il durissimo botta e risposta televisivo tra l’a.d. della Juventus, Beppe Marotta, e il presidente della Lazio e consigliere federale Claudio Lotito  (leggi qui i dettagli).

A proposito: il Corriere dello Sport racconta i possibili retroscena di questa polemica. Il 24 luglio scorso è stato approvato il documento congiunto Agnelli-Lotito che avrebbe previsto, oltre alle multiproprietà, anche l’opzione delle seconde squadre.  Quest’ultima soluzione è quella preferita dai bianconeri. Ora il presidente della Lazio avrebbe escluso le alternative. Per specificare. Le seconde squadre riprodurrebbero il modello spagnolo in cui i grandi club potrebbero possedere ‘compagini B’ iscritte ai campionati di serie B o Lega Pro. La multiproprietà, invece, consentirebbe a una medesima proprietà di possedere più di un club professionistico. Un esempio potrebbero essere i Pozzo che, oltre all’Udinese, guidano il Granada in Spagna e il Watford in Inghilterra. Secondo il Corriere dello Sport la società bianconera potrebbe prepararsi ad acquistare un club in Portogallo.

LEGGI ANCHE:

Serie A 2.a giornata: Milan e Inter, la fame di vittoria non basta, Napoli impara da Juve e Roma

Juventus-Udinese: il discorso di Buffon nel pre gara, parole di Evra, Morata, dedica Tevez, cori discriminatori