Quando piove, diluvia. Lacrime e sangue. Il drammatico 2013 dell’Inter prosegue nel modo peggiore: nel corso del match tra Palermo e Inter, il capitano nerazzurro Javier Zanetti (foto by InfoPhoto) è dovuto uscire anzitempo per un infortunio alla caviglia. Infortunio grave, dal momento che Zanetti è stato trasportato fuori dal campo in barella e con le mani tra i capelli. Le prime voci parlavano di rottura del tendine, mentre la prima diagnosi parla solamente di “distorsione alla caviglia” con interessamento del tendine d’Achille.

Una differenza significativa, perché nel primo caso ci vorrebbero dai 6 ai 10 mesi per rivedere Zanetti in campo, con un consistente rischio di carriera conclusa nel peggiore dei modi, vista l’età del giocatore. Nel secondo caso, invece, i tempi di recupero sarebbero certamente ridotti. Qualunque sia la diagnosi definitiva, per l’argentino la stagione si chiude in anticipo.