Non c’è tempo per pensare ancora al pareggio amaro e beffardo di San Siro, il Napoli deve guardare avanti, alle prossime partite in campionato ma anche e soprattutto all’appuntamento con l’Europa. Non si accede dalla porta principale. Non si disputa la competizione maggiore, quella più blasonata. Ma quel che importa è fare bene, perché dopo le sconfitte di Juve e Roma in Champions è necessario che almeno in Europa League una “italiana” lasci un’impronta positiva.

Napoli come Torino, Fiorentina e Inter. I partenopei che, dopo un filotto di vittorie, sono chiamati nuovamente all’appuntamento internazionale. Questo pomeriggio, alle ore 19,00, i campani saranno impegnati in Svizzera allo Stade de Suisse. L’avversario di turno è lo Young Boys, una squadra abbordabile sulla carta ma ben organizzata tra le mura amiche.

In conferenza stampa, alla vigilia del match, Gokhan Inler, centrocampista azzurro, ha esortato i compagni a fare attenzione: la compagine svizzera non deve essere presa sotto gamba. Rafa Benitez (foto by Infophoto), invece, ha parlato di “cazzimma che manca“. Si riuscirà a vedere in campo questa componente nel gioco e nella personalità di Higuain e compagni? Ma il tecnico spagnolo ha fatto intendere anche il profilarsi di un turnover. Un nuovo turnover, dunque, non eccessivo ma sapientemente moderato.

La gara sarà diretta dal francese Boquet e sarà visibile in tv su Premium Calcio 1.

YOUNG BOYS – Uli Forte dovrebbe confermare la formazione scesa in campo contro il Basilea. Il modulo dovrebbe essere il 4-2-3-1 con Mvogo tra i pali ed una linea difensiva formata da Sutter, Von Bergen, Rochat e Lecjaks. A centrocampo Bertone e Sanogo. In attacco Steffen, Kubo e Nuzzolo alle spalle di Hoarau.

NAPOLI – Solito 4-2-3-1 per Benitez con Rafael tra i pali. In difesa Albiol potrebbe rifiatare, dunque spazio a Koulibaly con Henrique centrali e Maggio e Ghoulam esterni. A centrocampo possibile coppia Inler-Jorginho. In attacco probabile impiego di Mertens dal primo minuto, Hamsik e chance a De Guzman. Duvan Zapata a sostituire il ‘Pipita’ Higuain.

Young Boys (4-2-3-1): Mvogo, Sutter, Von Bergen, Rochat, Lecjaks, Bertone, Sanogo, Steffen, Kubo, Nuzzolo, Hoarau. All. Forte

Napoli (4-2-3-1): Rafael, Maggio, Koulibaly, Henrique, Ghoulam, Inler, Jorginho, Mertens, Hamsik, De Guzman, Zapata. All. Benitez