Brutta sconfitta quella maturata dal Napoli sul campo dello Young Boys. I partenopei questa sera avrebbero potuto  il passaggio del turno, ma hanno preferito complicarsi la vita. Doveva esserci un turnover equilibrato, tuttavia la squadra si è presentata completamente rivoluzionata. Troppi stravolgimenti da mettere a posto in corso di partita, con sostituzioni effettuate in ritardo. La compagine continua a presentare le solite carenze difensive, con un gol (quello di Hoarau) tranquillamente evitabile se avesse avuto una marcatura. Ghoulam è un saliscendi, mentre continua a preoccupare Albiol, sempre più annebbiato e poco lucido. La coppia di centrocampo Inler-Jorginho non dà buoni frutti: le difficoltà nella costruzione della manovra sono alquanto evidenti. Si vede qualcosa da De Guzman, ma di certo potrebbe fare di più. L’unico a pungere è Mertens, mentre Duvan Zapata si fa avanti con il fisico ma nei movimenti è troppo macchinoso. Una questione a parte è quella riguardante Michu: non si capisce, infatti, se la sua poca presenza sul campo e il suo minimo apporto derivi dalla sua pochezza o da un ruolo confezionatogli da Benitez ma a lui non adatto. Proprio qui entra in campo il tecnico spagnolo, che nella gara al ‘de Suisse’ ha commesso vari errori. La squadra non dimostra personalità. La “cazzimma” non c’è e non la si trova.

Pagelle Napoli

RAFAEL 6: Nulla da imputare oggi al portiere che sui due gol poteva fare ben poco. Gli manca ancora la grinta che un tempo lo caratterizzava

MAGGIO 5: Buona inizialmente la spinta, in fase di marcatura subisce più volte Hoarau

HENRIQUE 5: Non incide ed invece di bloccare la conclusione di Hoarau gli lascia il tempo per calciare

ALBIOL 4: Brutta partita del difensore spagnolo. Nel primo tempo lascia Hoarau completamente libero di calciare, mentre nella seconda frazione di gioco Bertone trova il gol proprio da un suo errore dal quale nasce il contropiede

GHOULAM 5.5: Inizialmente difetta in personalità e sembra poco sicuro nei movimenti. Recupera successivamente

INLER 5: Lo svizzero gira poco. Qualche imprecisione, molte difficoltà

JORGINHO 4.5: Il centrocampista continua a non essere il giocatore conosciuto inizialmente. Poco reattivo, in mezzo al campo sbaglia spesso

(CALLEJON 6.5: L’attaccante entra in corso di partita e si fa subito sentire. Suo il gol che poteva portare il Napoli al pareggio, peccato fosse in posizione di fuorigioco)

MERTENS 6.5: Uno dei migliori in campo, è la spina nel fianco dello Young Boys. Produce molto per i compagni

MICHU 4: Meriterebbe un 3, ma lo si salva di poco per dovuti motivi. Non fa la differenza e sul terreno di gioco si vede pochissimo. Bisogna capire se dipenda da lui o da un ruolo che non gli appartiene

(HAMSIK 6: Lo slovacco mette in campo una prestazione discreta dal momento in cui entra. Manca un rigore su di lui)

DE GUZMAN 5.5: Non male il primo tempo, cala nel corso della gara.Punge ma potrebbe fare di più

(HIGUAIN n.g.)

ZAPATA 5.5: Il colombiano ci mette il fisico, ma è troppo legnoso. Spreca

ALL. BENITEZ 4: Turnover eccessivo, squadra troppo rivoluzionata. Cambi in ritardo, la sua squadra continua a non avere “cazzimma”

Pagelle Young Boys

Mvogo 7, Sutter 6, Vilotic 6, Von Bergen 6.5, Lecjaks 6, Sanogo 6, Gajic 6.5, Steffen 6, Kubo 5.5 (Bertone 7), Nuzzolo 6 (Rochat n.g.), Hoarau 7.5. All. Forte 6