Avanti, pur soffrendo. Camila Giorgi si è qualificata per i quarti di finale del “Katowice Open”, torneo Wta International dotato di un montepremi di 250mila dollari in corso sul veloce indoor della città polacca.

TABU’

La 24enne nata a Macerata, numero 48 Wta e quinta favorita del seeding, finalista nelle ultime due edizioni, ha battuto con qualche difficoltà più del previsto per 4-6, 6-2, 6-4, dopo due ore e un quarto di partita, la russa Ekaterina Alexandrova, numero 264 del ranking mondiale, proveniente dalle qualificazioni. Venerdì nei quarti la Giorgi troverà dall’altra parte della rete la belga Kirsten Flipkens, numero 59 del ranking mondiale e nona testa di serie, che si è aggiudicata in due set entrambi i precedenti confronti diretti.

FIT

Intanto tiene banco il caso Giorgi-FIT, dopo il rifiuto da parte della marchigiana di rispondere alla convocazione di Corrado Barazzutti per il match di Fed Cup tra Spagna e Italia del 16/17, sfida decisiva per la squadra azzurra per restare nel World Group. Il tutto nasce da un comunicato riportato dal sito ufficiale di Camila nel quale veniva espresso il seguente pensiero: “Camila Giorgi e il suo staff comunicano che in data odierna si è giunti all’interruzione dei rapporti con la Fit, che agirà come a suo tempo fatto con Simone Bolelli. Camila non parteciperà dunque alla Fed Cup, ma disputerà le qualificazioni del torneo di Stoccarda”. Il caso sta facendo discutere tantissimo gli addetti ai lavori.