Iniziano male le WTA Finals per Flavia Pennetta, che esordisce perdendo contro la romena Simona Halep in due rapidi set.

Per la 33enne brindisina c’è stato ben poco da fare in quel di Singapore, dove sono state radunate le otto migliori tenniste della stagione per le WTA Finals, ovvero il torneo che idealmente chiude la stagione e che sancisce la reginetta dell’anno.

Flavia Pennetta, numero 8 delle classifiche mondiali, è stata battuta 6-0, 6-3 in solo un’ora e 10′, dalla romena Simona Halep, attuale numero due al mondo. Che la sfida sarebbe stata difficile lo si sapeva anche a priori, ma che la Pennetta riuscisse a racimolare tre soli miseri game è sembrata cosa davvero poco bella.

La Halep, 24 anni, di Costanza, ha vinto per la seconda volta su sei incontri contro Flavia Pennetta, vendicando di fatto l’ultima sconfitta patita a Flushing Meadows, in semifinale. In quell’occasione la Pennetta batté la romena e si qualificò per la finale, dove vinse contro Roberta Vinci in uno dei punti più alti della storia del tennis italiano ma di tutto lo sport nazionale.

Nel girone con Flavia Pennetta e Simona Halep ci sono anche Maria Sharapova e Agnieszka Radwanska, che scenderanno tra sul veloce indoor dello Sports Hub della città- Stato asiatica.