Sull’amica terra, pur verde, si trova sempre a suo agio. Per il terzo anno di fila Sara Errani è nei quarti di finale del “Volvo Car Open”, torneo Wta Premier dotato di un montepremi di 687.900 dollari in corso sulla terra verde di Charleston, in Sud Carolina (Stati Uniti). Al terzo turno (ottavi) la 28enne romagnola, numero 20 Wta e quinta favorita del seeding, ha sconfitto per 6-4, 7-6(5), in poco meno di un’ora e tre quarti di partita, l’australiana Samantha Stosur, numero 26 Wta e decima testa di serie. Per “Sarita” si è trattato solo del terzo successo in nove match disputati contro la 32enne di Brisbane.

TORNEO

Non vinceva due partite di fila dal torneo di Dubai (dove poi ha conquistato il titolo) la Errani, che sulla terra – con molta fantasia definita – verde di Charleston sembra aver ritrovato le sensazioni giuste. La romagnola è partita subito forte: 3-0 con doppio break e chance addirittura del 4-0. Piano piano la Stosur è entrata in partita, ma Sara non ha rischiato più di tanto nemmeno quando dal 5-2 ha visto l’aussie rimontare fino al 5-4: nel decimo game, alla seconda opportunità, ha archiviato il primo parziale. Rabbiosa la reazione della Stosur che in avvio di seconda frazione è volata 3-0 ma la risposta della Errani – propiziata da un proficuo colloquio con il coach Pablo Lozano – è stata altrettanto decisa: quattro giochi di fila (4-3) che per poco non sono stati cinque. Sara ha avuto per due volte la possibilità di servire per il match, avanti 5-4 e 6-5, ma Sam è riuscita a rifugiarsi nel tie-break. La Errani è salita 3-1 e sul 6-3 sono arrivati i match-point: sui primi due la Stosur si è salvata ma sul terzo il diritto dell’australiana è finito fuori.

FUTURO

Venerdì nei quarti la Errani troverà dall’altra parte della rete la kazaka Yulia Putintseva, numero 61 del ranking mondiale, mai così avanti in un torneo di categoria Premier: la 21enne originaria di Mosca a sorpresa ha eliminato Venus Williams, numero 14 Wta e terza favorita del seeding, con il punteggio di 76(5) 26 64 dopo tre ore di battaglia. Sara ha vinto in due set l’unico precedente contro Yulia, disputato tre anni fa al secondo turno del Roland Garros. Ai quarti anche la prima favorita del tabellone, la tedesca Angelique Kerber, che ha battuto per 62 63 la slovacca Kristina Kucova, proveniente dalle qualificazioni.