Dura poco il soggiorno ad Auckland delle sorelle Williams, entrambe eliminate all’Asb Tennis Classic. Strappa il pass ai quarti di Brisbane Roberta Vinci, vittoriosa sulla nipponica Misaki Doi.

AUCKLAND

Numero 1 del tabellone, Serena è stata battuta al secondo turno dalla connazionale Madison Brengle in tre set, 6-4 6-7(3) 6-4. Infastidita dal vento, ha evidenziato numerose difficoltà nel tener testa a un’avversaria tenace come la numero 72 del ranking mondiale. Commessi 88 errori non forzati, compreso il doppio fallo che ha posto fine all’incontro. E d’altronde l’attuale numero 2 del ranking WTA non giocava da agosto. Forfait ancor prima di scendere in campo per la sorella Venus, colpita da un problema a un braccio. Le sorelle più famose del tennis mondiale avranno modo di riscattarsi agli Australian Open, che al solito apriranno il calendario del Grande Slam. Sempre ad Auckland un match fra giocatrici della Repubblica Ceca, vinto da Barbara Strykova su Lucie Safarova 7-5 3-6 7-6 (4). Lauren Davis (Usa) ha sconfitto infine Kurumi Nara (Giap) 6-3 6-3.

VINCI

Procede nel torneo di Brisbane l’azzurra Roberta Vinci. Strappato l’accesso ai quarti superando la giapponese Misaki Doi in due set, 6-4 6-2, in un’ora e 19’ di gioco. Aperti entrambi i set con un break di vantaggio, la 33enne tarantina, numero 18 del ranking, ha dimostrato solidità al servizio, perdendolo una sola volta. Nel prossimo turno sfiderà la ceca Karolina Pliskova. Termina il viaggio di Destanee Aiava, la 16enne che, imponendosi su Mattek Sands, era diventata la prima “millennial” (è nata il 10 maggio 2000) a conquistare un torneo del circuito Wta. L’australiana si è inchinata al cospetto della russa Svetlana Kuznetsova per 6-4 6-3. Grossi i rischi corsi dalla slovacca Dominika Cibulkova (seconda testa di serie), trovatasi con la cinese Shuai Zhang sotto di un set e un break prima di chiudere 2-6 6-4 6-4.