Sempre più aspri i rapporti tra Wanda Nara e Maxi Lopez. La modella argentina ha accusato l’ex marito di aver picchiato i loro tre figli, Valentino, Constantino e Benedicto.

“Si è presentato all’improvviso a casa mia, ha detto che voleva dare un bacio ai ragazzi e l’ho fatto entrare. In realtà voleva che partissero con lui per le vacanze. Li voleva trascinare via in pigiama”, il messaggio di Wanda spedito ad un giornalista che ha reso noto il contenuto della chat in tv.

L’episodio è stato confermato dall’avvocato della Nara, l’avvocato Ana Rosenfeld.

In un lungo comunicato, Maxi Lopez ha dato una versione differente dell’episodio. “Un tribunale argentino ha stabilito il mio diritto a trascorrere le vacanze con Valentino, Constantino e Benedicto dall’1 al 20 giugno, in un luogo scelto da me”.

“Da quel momento sono stato sottoposto a pesanti attacchi mediatici, con tante bugie. Wanda ha fatto di tutto per tenere i bambini lontano da me. Ad esempio andandosene in Usa da sola ed affidando i ragazzi alla madre”.

“Ho deciso per questo di andare a Santa Barbara, dove abita la madre di Wanda, insieme a tre amici, in modo da avere dei testimoni. Lei non ha voluto aprirmi, poi è arrivato Icardi ed a quel punto i bambini sono scoppiati a piangere”.

La nota si chiude con l’annuncio di un nuovo esposto in tribunale. “Un caso del genere è accaduto anche in Italia, quando fui ancora accusato ingiustamente. Mi rivolgerò alla giustizia affinché sia riconosciuta la mia patria potestà”.