Dopo quanto accaduto nella querelle Vucinic-Guarin, i presidenti di Juventus e Inter potrebbero parlarsi per provare ad intavolare una trattativa che porti Mirko Vucinic in neroazzurro (leggi qui).

Di certo una tale soluzione potrebbe essere favorevole al calciatore che, nei giorni scorsi, aveva manifestato la ferma volontà di approdare all’Inter. Indubbiamente il montenegrino ha contribuito parecchio alla causa dei bianconeri nelle ultime vincenti stagioni. La sua eventuale cessione alla squadra milanese sarebbe un atto di riconoscenza per un calciatore che ormai in bianconero ha perso i gradi di titolare in conseguenza dell’esplosione del bomber Llorente. Inoltre, considerata la necessità di Thohir di regalare un attaccante all’allenatore nerozzurro Mazzarri, la Juve potrebbe anche trovarsi in una posizione favorevole e, magari, concludere un affare propizio. I vertici dei campioni d’Italia, però, non hanno sicuramente dimenticato quanto accaduto non più di una settimana fa. Un conto è ristabilire un buon rapporto tra le due società, un altro è cercare di affrontare una nuova trattativa. Non è solo una questione di fiducia della Juventus nei confronti della dirigenza interista che, a distanza di così poco tempo dal fattaccio, non sarà ancora del tutto ristabilita, ma anche di rigore e di immagine. Dopo la grande illusione dello scambio Vucinic-Guarin, saltato a causa di un’indecisione dei nerozzurri, cedere loro l’attaccante non è certamente un trionfo anche agli occhi dei tifosi bianconeri. Solo traendone un reale e molto cospicuo vantaggio la Vecchia Signora potrebbe rimettersi a trattare il giocatore con i vertici interisti. La società bianconera è molto esperta e navigata e sicuramente saprà risolvere al meglio anche questa situazione.