Si parte con i playoff, finalmente, dopo una stagione lunga, per certi versi rivoluzionaria (niente retrocessioni…) in grado di ribaltare almeno in parte i pronostici della vigilia, che davano Macerata nettamente favorita per la regular season. E in effetti così è stato, visto che Zaytsev e compagni si sono alla fine imposti, ma agguantato lo “spot” n1 del tabellone solo all’ultima giornata.

CLASSIFICA FINALE REGULAR SEASON

UN ANNO FA IL TERZO SCUDETTO DI TRENTO

Comunque.

Via alla post season questa sera alle 20.30, con le prime quattro squadre classificate al termine della Regular Season, Macerata, Piacenza, Perugia e Trento, che esordiranno in versione casalinga rispettivamente contro Verona, Città di Castello, Cuneo e Modena. Le otto formazioni cercheranno subito la vittoria per conquistare il vantaggio nella Serie, al meglio delle 2 gare su 3. Telecamere di RAI Sport 2 puntate sull’avvincente sfida tra la quarta e la quinta in classifica, Diatec Trentino e Casa Modena. Sportube.tv proporrà invece in diretta streaming Copra Elior Piacenza – Altotevere Città Castello.

Play Off Serie A1 – QUARTI DI FINALE Gara 1

Giovedì 27 marzo 2014, ore 20.30

Cucine Lube Banca Marche Macerata (1a) – Calzedonia Verona (8a)

Diatec Trentino (4a) – Casa Modena (5a) Diretta RAI Sport 2

Copra Elior Piacenza (2a) – Altotevere Città Castello (7a) Diretta Sportube.tv

Sir Safety Perugia (3a) – Bre Lannutti Cuneo (6a)

CALENDARIO PLAYOFF QUARTI DI FINALE

FORMULA PLAY OFF SCUDETTO
Le squadre classificatesi dal 1° all’8° posto partecipano ai Play Off Scudetto. I Quarti di Finale al meglio di 3 gare mentre Semifinali e Finali si disputano al meglio delle 3 vittorie su 5 partite. Le gare 1, 3 e 5 si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica al termine della Regular Season, gara 2 ed eventuale gara 4 in casa delle squadre con peggior classifica.

MACERATA-VERONA

Si sfidano la prima e l’ottava della classifica al termine della stagione regolare, con il Fontescodella che riapre i battenti dopo l’intensa vittoria di domenica della Cucine Lube Banca Marche Macerata contro Piacenza. Gara che non solo ha riportato il primato nelle Marche, ma ha garantito a Zaytsev e compagni un posto nella Champions League del prossimo anno. Obiettivo Scudetto da centrare senza indugi per i biancorossi, che cercheranno la vittoria casalinga consecutiva n. 17, e che affidano ai Play Off tutte le speranze per chiudere con il sorriso una stagione che non ha appagato sin qui le grandi ambizioni di inizio anno. Dal Veneto arriva la Calzedonia Verona, qualificata in extremis al Post Season, nonostante l’ultima sconfitta subita in casa contro Trento ed un girone di ritorno avaro di soddisfazioni. L’ottima partenza nella prima fase di stagione si è quindi rivelata preziosa per gli scaligeri decisi a chiudere al meglio il Campionato grazie anche al valore aggiunto che potrà dare lo schiacciatore Nikola Kovacevic, nuovo arrivato alla corte di Andrea Giani, e la potenza al servizio di Gasparini, primo della classifica degli ace della Serie A1 con 47 battute vincenti.

Precedenti: 21 (18 successi Macerata, 3 successi Verona)

Precedenti in questo Campionato: 2 (2 volte in Regular Season con 2 successi per Macerata: 0-3 all’andata e 3-0 al ritorno).

Precedenti nei Play Off: 1 precedente nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale (1 successo Macerata).

Simone Parodi (Cucine Lube Banca Marche Macerata): “Inizia un Campionato a sé, che non ha nulla a che fare con quello che è stato fino a domenica scorsa. Lo Scudetto rappresenta un obiettivo importantissimo della stagione, per noi è anche l’unico rimasto, dunque ci teniamo particolarmente ad arrivare fino in fondo. Fondamentale partire bene: contro Verona, un’avversaria che va assolutamente rispettata, mi auguro che la Cucine Lube Banca Marche possa ripetere la prestazione sfoderata qualche giorno fa con Piacenza, perché significherebbe davvero che abbiamo imboccato la strada giusta”.

Andrea Giani (allenatore Calzedonia Verona): “Abbiamo conquistato l’accesso ai Play Off dopo un finale di stagione difficile; siamo però riusciti a capitalizzare bene i punti collezionati nella prima parte del Campionato. Quella di domani a Macerata sarà una bellissima sfida, tutta da vivere. Ci prepariamo ad affrontare una fase di gioco a se stante, dove le emozioni hanno una grande influenza sulle prestazioni in campo. Dovremo essere spregiudicati e cogliere qualsiasi minimo calo nel ritmo di gioco del nostro forte avversario”.

TRENTINO-MODENA

Il secondo canale di RAI Sport propone in diretta l’avvincente sfida Diatec Trentino – Casa Modena, avversarie per la sedicesima volta nei Play Off Scudetto (Trento è in vantaggio sin qui con 9 vittorie totali). Match da tinte forti al PalaTrento con entrambe le compagini risolute nel voler staccare il pass per le Semifinali: i ragazzi di Serniotti (per la prima volta primo allenatore sulla panchina di Trento nei Play Off Scudetto, dopo tre stagioni da vice), ritrovata l’armonia in un roster che per gran parte del girone di ritorno è stato menomato da defezioni e infortuni, cercheranno di sfruttare il fattore casalingo per portarsi subito in vantaggio e tentare così di avere la meglio in gara 2 a Modena per chiudere subito i conti. Gli emiliani dal canto loro, reduci da quattro vittorie consecutive in Campionato e rinvigoriti dall’innesto in rosa di Ngapeth, si ripromettono in primis di espugnare ancora il PalaTrento come già avvenuto il 16 febbraio scorso in occasione della 6a giornata di ritorno, e replicare quindi al PalaCasaModena per centrare nuovamente una Serie di Semifinale che manca dal 2011, anno in cui i canarini persero l’accesso in Finale in gara 5 proprio contro Trento e sempre con Bruninho al palleggio.

Precedenti: 45 (28 successi Trento, 17 successi Modena).

Precedenti in questo Campionato: 3 (1 volta nei Quarti di Finale Del Monte Coppa Italia con il successo di Trento 3-1; 2 volte in Regular Season con un successo per parte: 0-3 per Trento all’andata, 0-3 per Modena al ritorno).

Precedenti nei Play Off: 15 precedenti nei Play Off Scudetto. 10 nei Quarti di Finale (6 successi Trento, 4 successi Modena) e 5 in Semifinale (3 successi Trento, 2 successi Modena).

Donald Suxho (Diatec Trentino): “Siamo carichi e stimolati per iniziare questa seconda parte della stagione. Si tratta di un Campionato a sé, quindi possiamo davvero metterci alle spalle gli ultimi due mesi particolarmente sfortunati e ripartire da zero; l’abbinamento nei Quarti di Finale è subito molto difficile e delicato. Troveremo una Modena che, con l’arrivo di Ngapeth, ha trovato un punto di riferimento importante in attacco. Sarà una serie apertissima, una vera e proprio battaglia; dobbiamo far pesare la possibilità di avere a disposizione per due delle tre gare il fattore campo. Il PalaTrento può fare la differenza come era già accaduto nel match ad eliminazione diretta di Coppa Italia”.

Andrea Sartoretti (Direttore Generale Casa Modena): “Anche se veniamo da un buon momento di forma e di gioco, nei Play Off si ricomincia da capo. Trento è una squadra solida e, salvo in quest’ultimo periodo in cui ha avuto problemi di infortuni, ha disputato un Campionato migliore del nostro. Sarà una bella sfida”.

PIACENZA-CITTA’ DI CASTELLO

Copra Elior Piacenza – Altotevere Città di Castello è la proposta streaming di Sportube.tv, per la diretta web di gara 1. Primo precedente nei Play Off Scudetto per le due compagini che si incontrano per la terza volta in questa stagione portando in dote sin qui un successo per parte. I biancorossi di Piacenza, perso il primato in classifica a causa della netta sconfitta nell’ultimo turno da parte di Macerata, cercano di fissare un secondo appuntamento col destino, dopo che nel maggio dello scorso anno hanno visto sfumare in gara 5 contro Trento la conquista dello Scudetto. Recordman assoluto nei Play Off Scudetto è Samuele Papi che già dalla scorsa stagione ha sbaragliato il primato di 21 partecipazioni di Bernardi, Cantagalli, Meoni, Vullo e Tofoli, e si appresta ora a fare l’ingresso n. 23 nella Post Season. Seguono a ruota altri due atleti della Copra Elior, Fei e Zlatanov, rispettivamente alla partecipazione n. 19 e n. 18. Esordio assoluto invece per la squadra rivelazione di questa stagione, l’Altotevere Città di Castello, neo promossa in Serie A1 e subito qualificata al primo Play Off Scudetto della propria storia: con 7 vittorie nel solo girone di ritorno la squadra umbra guidata da Andrea Radici (al debutto) è riuscita ad agguantare il settimo posto con un vantaggio di 5 punti sull’ottava, e a soli – 2 dalla sesta piazza. L’Altotevere si accinge quindi a vivere con grande entusiasmo la seconda parte di stagione proponendo altresì una rosa che vede tra le proprie fila giocatori con esperienza nei Play Off Scudetto come Corvetta, Van Walle, Rossi, Lo Bianco, Dolfo, Massari, Marchiani e Piano, quest’ultimo laureatosi miglior muro della Serie A1 con 80 muri a segno.

Precedenti: 2 (1 successo per parte)

Precedenti in questo Campionato: 2 (2 volte in Regular Season con 1 successo per parte : 3-1 per Città di Castello all’andata, 3-1 per Piacenza al ritorno).

Precedenti nei Play Off: nessun precedente.

Hristo Zlatanov (Copra Elior Piacenza): “Da giovedì inizia un nuovo Campionato. Non possiamo sottovalutare nessuno e con Città di Castello dovremo stare molto attenti, gli umbri sono delle matricole, ma hanno portato a termine una grande Regular Season e hanno sorpreso in numerosi turni. Nonostante sulla carta siamo più forti, Città di Castello è stata una delle tre formazioni capaci di batterci. Giovedì dovremo confermare le voci che ci mettono tra le formazioni in grado di portare avanti la corsa allo Scudetto”.

Andrea Radici (allenatore Altotevere Città di Castello): “I Play Off Scudetto per noi sono una bellissima novità, dobbiamo imparare ad affrontare questo sistema che prevede tante partite ravvicinate. Dobbiamo cercare di giocare la nostra pallavolo con le nostre migliori caratteristiche e peculiarità che più volte abbiamo dimostrato di avere. Comunque vada per noi sarà un’esperienza entusiasmante anche se siamo coscienti che dovremo dare il meglio di noi stessi perché abbiamo di fronte uno squadrone come Piacenza che ha tantissime armi”.

PERUGIA-CUNEO

Sono pronte a scendere in campo al PalaEvangelisti di Perugia la formazione di casa della Sir Safety ed i piemontesi della Bre Lannutti Cuneo. Stagione col segno + per gli umbri, arrivati terzi alla conclusione della stagione regolare nonché finalisti della Del Monte Coppa Italia, che si accingono a prendere parte ai Play Off Scudetto per la seconda volta nella loro storia, dopo la partecipazione dello scorso anno con eliminazione ai Quarti di Finale per mano di Piacenza. Suonano la carica capitan Vujevic, al Play Off n. 11 in carriera, e il bomber della Serie A1 Aleksandar Atanasijevic, che debutta nei Play Off con 389 attacchi vincenti e 458 punti totali conseguiti in Regular Season. Dall’altra parte della rete arriva la Bre Lannutti Cuneo che, proprio in occasione dell’ultima giornata di ritorno si è fatta soffiare da Modena il quinto posto, scivolando in sesta posizione. Cercano riscatto in questa seconda fase della stagione gli uomini di Roberto Piazza, quest’anno sempre usciti sconfitti dalla formazione di Slobodan Kovac, alla ricerca dell’ingresso in Semifinale dove l’anno scorso furono eliminati da Trento.

Precedenti: 4 (3 successi Perugia, 1 successo Cuneo).

Precedenti in questo Campionato: 2 (2 volte in Regular Season con 2 successi per Perugia: 2-3 all’andata e 3-0 al ritorno).

Precedenti nei Play Off: nessun precedente nei Play Off

Carmine Fontana (vice allenatore Sir Safety Perugia): “Inizia domani la parte finale della stagione e, frase retorica ma verissima, si parte tutti da zero. Di positivo ci portiamo dietro dalla Regular Season tutto quello che abbiamo fatto per costruirci il terzo posto e le tante vittorie, cioè il grande lavoro in palestra e i miglioramenti nei vari aspetti del gioco. Cuneo è una squadra che ha qualità, che ha cambiato durante l’anno e che ha un roster ampio. Ha dimostrato di aver trovato una propria quadratura dopo aver modificato qualcosa nell’assetto del sestetto e certamente ci aspetta una serie difficile. Noi in questi mesi abbiamo penso dimostrato parecchio, adesso nel momento più importante dobbiamo farlo di nuovo. Ci rimettiamo in gioco, ma consci delle nostre qualità singole e di squadra che ci hanno portato fin qui”.

Javier Gonzalez (Bre Lannutti Cuneo): “Sappiamo che la gara di giovedì a Perugia non sarà facile, ma nonostante la sconfitta di domenica scorsa restiamo fiduciosi. Dobbiamo sicuramente mettere in campo qualcosa di più di quanto fatto con Modena. La Sir Safety è terza in classifica, ha disputato la Finale di Coppa Italia e vorrà certamente dare il massimo in questi Quarti di Finale. La partita si prospetta quindi molto insidiosa, starà a noi fare una grande gara”.