Un gioco che esce per forza di cose ogni quattro anni ma che segue le orme del suo “fratello” più piccolo che, ogni stagione, tiene compagnia a milioni di ragazzi. Il videogioco di FIFA 14, che ripercorre il cammino dei Mondiali di calcio che si terranno quest’estate in Brasile, prende vita da Fifa, il videogame più diffuso, giocato e discusso al mondo. Ma quest’anno la Electronic Arts ha fatto molto di più: oltre 100 nuove animazioni, giocatori sempre più vicini al reale, atmosfera magica, modalità di gioco differenti.

Mondiali Brasile 2014: EA Sports e il videogioco ufficiale, adrenalina e…

Mondiali Brasile 2014: scopriamo assieme il videogioco ufficiale targato EA Sports

Mondiali Brasile 2014: annunciato EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014, scopri tutte le novità

Non manca davvero nulla. Per saperne di più Leonardo.it ha intervistato Matt Prior, Lead Producer del videogioco, che ha spiegato molto su Fifa 14: “Ogni anno, oltre il 50% di coloro che giocano a Fifa sono nuovi utenti – ci dice - e questo è un dato sul quale riflettere. Vuol dire che riusciamo a suscitare interesse anche in chi, fino a quel momento, non ha mai giocato a Fifa”. Grande attenzione, quest’anno, alla grafica, molto rinnovata: “Vero, abbiamo cercato di renderla molto cool – prosegue Prior – questo anche perché il Mondiale si gioca in Brasile e volevamo ricreare l’atmosfera festosa del paese, con i suoi colori e le sue danze. Penso che abbiamo centrato l’obiettivo”. Il mercato europeo rimane ancora quello forte: “Sì, ma stiamo crescendo molto nel Nord America, di pari passo con il Soccer, e quest’anno speriamo di svilupparci anche in Brasile – prosegue Matt Prior - i movimenti dei giocatori? Sviluppati tramite studi medici”. L’appuntamento in Italia pè per il 17 aprile, quando il videogioco uscirà ufficialmente per Xbox 360 e PlayStation 3.