Scontro tra titani doveva essere e scontro tra titani è stato. Il playoff tra Svezia e Portogallo si è trasformato in un duello leoniano tra i due capitani, nonché uomini-simbolo, nonché fenomeni: Zlatan Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo. Ha vinto il portoghese perché ha compagni migliori, perché è più killer, perché è più completo: soprattutto, perché è più forte. Tre gol a due, quattro se consideriamo anche il match di andata: gol di testa da centravanti puro a Lisbona, tre contropiedi assassini a Stoccolma, due conclusi di sinistro e uno di destro, dopo aver dribblato il portiere. Un repertorio sconfinato che non ci stancheremmo mai di ammirare. Ibra, da parte sua, è caduto senza mai abbassare la testa. Ma in Brasile ci va CR7. Ecco il video: