Gli inglesi, beati loro, stanno assistendo a una delle più entusiasmanti Premier League della storia, con quattro squadre (okay, contando l’Arsenal, facciamo tre e mezzo) a giocarsi il titolo in una manciata di punti. Tra le Fab Four non c’è il Manchester United del sempre più pericolante David Moyes, e non c’è nemmeno l’Everton, ovvero la ex squadra del successore di Ferguson. Che, tuttavia, può godersi il suo gioiellino, Ross Barkley, autore di un gol fantascientifico a St James’ Park, nella gara contro il Newcastle. Ecco il video:

Vent’anni compiuti a dicembre, prodotto dell’Everton così come Wayne Rooney, Barkley è probabilmente il miglior talento che il calcio inglese abbia espresso dai tempi dello stesso Wazza: un centrocampista offensivo dalle straripanti doti fisiche, pressoché ambidestro e dotato di una formidabile progressione. Oltremanica si sprecano i paragoni: da Michael Ballack, a cui somiglia per la struttura fisica, all’immancabile Paul Gascoigne, uno dei rari 10 puri della storia del calcio britannico, per finire a Zinedine Zidane, al quale può essere effettivamente ravvicinato per alcune movenze (soprattutto nelle sterzate e nei cambi di direzione) e la capacità di spostare in avanti il baricentro della squadra a suon di sgroppate palla al piede. Tenetelo d’occhio e anche da vicino.

LEGGI ANCHE:

Il fallo da 28 giornate di squalifica

Segna e sfonda la panchina a testate

Il fantastico flipper dell’Arsenal