Il Real Madrid è di nuovo in pressing su Arturo Vidal. Per il giornale spagnolo ‘Marca’, molto vicino alla casa blanca, il club spagnolo vorrebbe acquistare il centrocampista della Juventus nella prossima sessione di calciomercato.

Secondo il quotidiano Tuttosport, il c.t. del Cile, Sampaoli, avrebbe affermato che Arturo Vidal non abbandonerà la Vecchia Signora, la squadra che gli ha premesso di diventare uno dei migliori nel suo ruolo. Effettivamente nelle recenti stagioni la crescita del Guerriero è stata esponenziale. E’ un centrocampista completo. E’ fondamentale in fase realizzativa dove la sua grande capacità di inserimento gli ha permesso di segnare già sedici gol nell’ultima annata. Dal dischetto è praticamente un cecchino e, dopo qualche errore iniziale, è divenuto quasi infallibile ritagliandosi così il ruolo di rigorista. Il numero 23 risulta determinante anche in fase difensiva. E’ abilissimo nel recuperare il pallone, che arpiona dai piedi degli inermi avversari come avesse dei tentacoli. E’ impressionante il numero delle sfere rubate ai rivali nell’arco di una gara, così come il numero dei chilometri percorsi. E’ dotato di un’intelligenza tattica superiore.

E’ vero che questa operazione potrebbe assomigliare a quella che portò Zidane nella capitale spagnola e che permise agli attuali campioni d’Italia di costruire una fantastica compagine, ma è difficile che la Juventus si privi di questo campione. Anche a fronte di offerte scandalose, come sarebbe in grado di proporre il club ispanico, cedere Arturo potrebbe essere davvero un delitto. Una squadra che vuole puntare a diventare protagonista anche a livello internazionale non può privarsi di un giocatore come Vidal. Idolo dei tifosi il cileno è un punto cardine della spina dorsale bianconera e difficilmente sarà rimpiazzabile. Anche se non ha mai nascosto la sua stima per il Real Madrid, ha recentemente rinnovato il contratto che lo lega alla Vecchia Signora  fino al 2017. La Juve farà di tutto per resistere alla tentazione ed evitare un’eventuale partenza.