Questa sera alle ore 20.45 l’Inter farà visita al Verona di Mandorlini. Partita non facile per gli uomini di Mazzarri che cercheranno di proseguire la striscia di 5 partite consecutive senza sconfitte (leggi qui la cronaca dell’ultima vittoria dei nerazzurri). Il Verona è reduce dalla sconfitta per 2-0 in casa del Parma e cercherà un successo casalingo che manca oramai da 5 partite. L’ultimo precedente tra le due formazioni risale alla partita disputata a Milano nel girone di andata del campionato attuale: 4-2 per i nerazzurri il risultato finale in una partita spettacolare dove gli attacchi prevalsero sulle difese. Dirigerà l’incontro di questa sera il Signor Luca Banti della sezione di Livorno.

Per Mazzarri un solo dubbio alla vigilia del match: Samuel, tornato disponibile dopo aver scontato il turno di squalifica, si contenderà la maglia da titolare al centro della difesa con Ranocchia (foto by Infophoto). Gli altri due interpreti della difesa a tre voluta dal tecnico livornese saranno sicuramente Campagnaro e Rolando. Juan Jesus deve ancora scontare 2 turni di squalifica e quindi sarà utilizzabile solo a partire dal match interno contro l’Udinese. Sulle corsie laterali agiranno gli insostituibili Nagatomo e Jonathan, con D’Ambrosio ancora relegato in panchina. Hernanes (leggi qui le sue dichiarazioni), Cambiasso e Guarin formeranno il terzetto di centrocampo con Kovacic e Kuzmanovic pronti a subentrare a gara in corso. Alvarez non è stato convocato per un problema muscolare. La coppia d’ attacco sarà composta dal fresco di rinnovo Palacio (leggi qui i dettagli del contratto) e da Mauro Icardi. Milito siederà in panchina: le prestazioni opache dell’ultimo periodo sembrano aver fatto perdere a Mazzarri la fiducia che riponeva nei suoi confronti.

Il Verona invece scenderà in campo con un 4-3-3 che vedrà Moras e Maietta formare la coppia centrale di difesa supportata da Albertazzi e Cacciatore sulle fasce. Agostini ha dovuto alzare bandiera bianca per un risentimento muscolare e quindi non sarà disponibile. In mezzo al campo agiranno Romulo, Donati (in ballottaggio con Cirigliano) e Marquinho.L’ex romanista dovrà cercare di sfruttare l’opportunità venutasi a creare vista la pesante assenza di Hallfredsson. Toni sarà il terminale offensivo con Jankovic ed Iturbe pronti ad innescarlo con palloni invitanti.

Probabili formazioni

Verona (4-3-3): Rafael, Cacciatore, Maietta, Moras, Albertazzi, Romulo, Donati, Marquinho, Iturbe, Toni, Jankovic. All. Mandorlini

Inter (3-5-2): Handanovic, Rolando, Samuel, Campagnaro, Jonathan, Guarin, Cambiasso, Hernanes, Nagatomo, Palacio, Icardi. All. Mazzarri