87 match disputati ieri agli Us Open: alla giornata regolare si sono aggiunti i match rinviati e sospesi ieri, a causa del violento temporale che si è abbattuto su New York.

Giornata agrodolce per gli italiani. Male nel tabellone femminile: Francesca Schiavone ha ceduto al cospetto dell’estone Kaia Kanepi (0-6 6-4 6-2). Fuori tutte e tre le italiane, era dal 2001 (allora erano in 7), che nessuna azzurra riusciva ad ottenere una vittoria.

Le cose sono andate meglio nel tabellone maschile. Approdano al terzo turno Paolo Lorenzi, vincitore in quattro set (6-7 6-3 7-6 6-3) sul 34enne Gilles Muller che a Wimbledon aveva eliminato Nadal e si è presentato da favorito del match.

Ok anche Thomas Fabbiano, che elimina l’australiano Jordan Thompson al quinto (2-6 6-2 3-6 6-4 6-2). Ora Fabbiano e Lorenzi si sfideranno al terzo turno, l’Italia avrà dunque un proprio rappresentante agli ottavi.

Stefano Travaglia si è aggiudicato il derby ontro un nerovosissimo Fognini. 6-4 7-6 3-6 6-0 lo score finale. “Ho giocato la più brutta partita dell’anno”, ha ammesso il 30enne sanremese.

Fuori Andreas Seppi, eliminato per mano di Bautista Augut, n.13 del mondo per 6-2 4-6 6-2 7-6.