Vincenzo Montella è il nuovo allenatore del Milan, ora è arrivata anche l’ufficialità attraverso il sito ufficiale della società rossonera, mentre Marco Giampaolo prenderà il suo posto alla Sampdoria. L’annuncio è arrivato subito dopo le ore 22, subito dopo aver scavalcato l’ultimo scoglio – quello inerente la clausola che legava l’ex aeroplanino al club blucerchiato – nel pomeriggio di martedì. L’accordo tra Galliani e Montella era stato trovato nel corso della giornata, dopodiché l’amministratore delegato del Milan è riuscito a raggiungere un’intesa anche con la società guidata da Massimo Ferrero per il pagamento della suddetta clausola. Vincenzo Montella è dunque il nuovo allenatore del Milan, dopo il passo indietro compiuto da Brocchi nei giorni scorsi (aveva chiesto di liberarsi per andare ad allenare il Brescia in serie B).

Durante il pomeriggio, l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, era riuscito a chiudere l’accordo con il rappresentante di Montella. I due si erano dati appuntamento a Casa Milan, dove in un paio d’ore erano riusciti ad accordarsi praticamente su tutto: Montella ha firmato un contratto biennale da 2,3 milioni di euro a stagione. Galliani aveva prontamente informato il presidente Berlusconi dell’accordo, che ha dato l’ok definitivo all’operazione.

Prima d’arrivare ai comunicati ufficiali, però, bisognava trovare l’accordo con la Sampdoria, che aveva ancora Montella sotto contratto e con lui vantava una clausola rescissoria da 1,1 milioni di euro. Dopo aver bloccato Marco Giampaolo, che nei giorni scorsi aveva salutato l’Empoli, la dirigenza blucerchiata ha aperto un tavolo di trattative con il Milan e con il rappresentante di Montella per arrivare a una soluzione che facesse felici tutte le parti in causa. In serata è arrivata la tanto attesa fumata bianca: alla Sampdoria andrà un indennizzo di 500.000 euro per liberare il tecnico.

Come dicevamo in apertura, subito dopo le 22 è arrivato il tanto atteso annuncio di Montella sulla panchina rossonera: «Vincenzo Montella è il nostro nuovo allenatore – si legge nella nota del club -. Vincenzo ha firmato un contratto biennale con decorrenza primo luglio. E’ convinzione della società che la proposta di gioco del nuovo tecnico rossonero sarà la base di una collaborazione importante, proficua e positiva. Un sentito grazie va a Cristian Brocchi per l’entusiasmo, la preparazione e l’intensità con cui ha affrontato il suo percorso da allenatore al Milan con gli Allievi, la Primavera e la prima squadra».