Due veterani, due pesi massimi che hanno scritto la storia delle arti marziali miste e della UFC si scontrano per la prima volta: Mark Hunt affronetrà Frank Mir sabato 19 marzo prossimo, in diretta dalle 3 di notte ora italiana su Fox Sports (canale 204 di Sky). Si tratta di un classico scontro tra due tipi di fighter diametralmente opposti: Mark “Super Samoan” Hunt è uno striker pericolosissimo con un livello di kick boxing stellare, Frank Mir al contrario è un artista della sottomissione, fortissimo nella lotta a terra grazie a un brazilian jiu jitsu di altissimo livello.

Mir tuttavia è il fighter che si è evoluto di più tra i due, nell’ultimo anno infatti è stato affiancato da un allenatore che ne ha curato lo striking, Angelo Reyes, grazie al quale ha affinato la sua tecnica “in piedi” diventando molto pericoloso. Lo si è visto negli ultimi incontri, sia quelli vinti contro BigFoot Silva e Todd Duffee, sia quello perso (ingiustamente a nostro avviso) contro Andrei Arlovski.

Nelle ultime dichiarazioni prima dell’incontro che lo vedrà contrapporsi al Super Samoano in Australia, Frank Mir si è detto sicuro di poter combattere ad armi pari anche in piedi, proprio sfruttando il miglioramento nel suo striking.

Tuttavia chi conosce Mark Hunt sa quanto possa essere pericoloso sia con i suoi pugni che con i suoi calci, ne sanno qualcosa gli avversari sconfitti in passato, fighter duri come Roy Nelson, Ben Rothwell o Antonio BigFoot Silva.

I bookmaker propendono per la vittoria di Mark Hunt, dato a 1.52, mentre Frank Mir è dato a 2.35. Avranno ragione? L’evoluzione di Mir nello striking e i buoni risultati raggiunti negli ultimi tre incontri (due vittorie e una sconfitta) farebbero propendere per il fighter di origini cubane, però va considerato come Mark Hunt abbia patito due sconfitte negli ultimi tre match contro dei top fighter come Stipe Miocic e Fabricio Werdum, due che si scontreranno a UFC 198 del 14 maggio per il titolo dei pesi massimi. Di certo, al di là di chi prevarrà nel match, tra Mir e Hunt non mancherà lo spettacolo.

E lo spettacolo non dovrebbe mancare neppure nel co-main event dove si affronteranno i due pesi welter (divisione di peso tra le più interessanti ultimamente) Neil Magny e Hector Lombard. Quest’ultimo manca dal ring da circa un anno, dopo una sospensione a causa di un test antidoping fallito. Prima della sospensione era uno dei fighter più interessanti nei welter (visti anche gli ottimi trascorsi in Bellator) e con questo match, contro un combattente in crescita come Magny, punta a mettersi nuovamente in mostra per cercare una possibile scalata ad un title shot. Entrambi hanno soltanto 4 sconfitte in carriera, a chi toccherà assaggiare la quinta? Per i bookmaker la vittoria dovrebbe andare a Magny, dato a 1.68 contro i 2.05 di Lombard, ma se anche dovesse imporsi Magny sicuramente non sarà una vittoria facile viste le caratteristiche tecniche di Lombard.