Mancano solo due giorni per vedere in azione Alessio “Manzo” Di Chirico nel suo terzo match in UFC. Il fighter romano finora ha totalizzato una sconfitta (la prima in carriera) ai punti, nel suo primo match contro Bojan Velickovic, e una vittoria per split decision contro Garreth McLellan in un incontro molto combattuto.

In entrambi i match “Manzo” ha dimostrato un grandissimo cuore, ma forse è mancato qualcosa nella tenuta atletica e nella varietà di attacchi messi a segno. Contro Spicely però il nostro connazionale potrebbe far vedere il suo miglior match. Di Chirico infatti ha deciso di correggere i difetti mostrati nei primi due match in UFC entrando a far parte dell’American Top Team, lo stesso dove si allena Alessio Sakara, svolgendo l’intera preparazione su suolo americano. In questo modo ha potuto beneficiare di sparring partner di alto livello e di metodiche di allenamento più avanzate rispetto a quelle attuate dalla sua palestra di origine, l’Hung Mun di Roma come ha recentemente dichiarato il fighter nelle interviste pre-match realizzate da MMA Mania e Fox Sports.

Tutto fa ben sperare dunque per il match contro Eric Spicely, ma guai a sottovalutare questo avversario. Basta un occhio ai numeri, molto simili a quelli di Di Chirico, per capire la qualità di questo fighter che si presenta con 9 vittorie da pro e una sola sconfitta. Il grosso delle vittorie ottenute da Spicely, compresa l’ultima in UFC contro un avversario estremamente valido come Thiago Santos, derivano da submission, soprattutto ghigliottine. Dunque guai ad andare a terra, potrebbe rivelarsi una pessima decisione per Di Chirico. Il nostro fighter dovrà provare a sfruttare il suo striking, magari non spettacolare, ma concreto ed efficace nel mettere pressione agli avversari. La chiave insomma sarà nel mantenimento della distanza e nell’inserimento di buone combinazioni in piedi, mettendo costantemente sotto pressione Spicely.

Il match è nella card preliminare di UFC Fight Night Denver di sabato 28, ma verrà comunque trasmesso da Fox Sports (canale 204 di Sky) alle 00.30 ora italiana, in leggera differita rispetto al match che dovrebbe avvenire alle 23.30 circa. Chi volesse vederlo in diretta dovrà pertanto ricorrere all’abbonamento a Fight Pass, che ha un costo mensile di 7,99€ (oppure 6,99€ se ci si abbona per 6 mesi, o 5,99€ per un abbonamento annuale).