Il topolino e il mago si sfidano di nuovo. Per la seconda volta, a distanza di più di due anni, i due migliori atleti nella categoria dei pesi mosca della Ultimate Fighting Championship si scontreranno per vedere chi è il più forte. In palio nel main event di UFC 191 c’è la cintura, ma anche molto di più, ci sono due modi differenti di vivere. Demetrious Johnson è un lottatore preciso, tecnico, metodico nell’attuare il suo gameplan fatto di uno striking accurato, ma soprattutto di una lotta in piedi e a terra efficacissima. Nonostante sia un campione, non ha mai fatto breccia nel pubblico per il suo carattere, schivo e non guascone a differenza di molti (forse troppi) lottatori in UFC, e per il suo tipo di combattimento troppo ragionato e poco violento.

John Dodson è l’esatto contrario, sia stilisticamente che caratterialmente. Sorride sempre, forse troppo per un lottatore, è un guascone, sempre pronto a sfidare il proprio avversario, provocandolo anche con parole pesanti fuori dal ring. Il suo modo di combattere, a differenza di quello di Demetrious Johnson, è spettacolare e fa forza su uno striking devastante. Il Mago ha la castagna del KO nonostante i suoi 57 KG, una castagna che ha messo al tappeto l’attuale campione dei pesi gallo TJ Dillashaw, ma anche lo stesso Johnson che nei primi round dell’incontro del 2013 ha saggiato la potenza dei pugni di Dodson.

Nei più di due anni passati dall’incontro con il Mago, Johson ha consolidato la sua leadership nella categoria dei mosca, battendo ben 5 lottatori, tutti di buon livello, Dodson invece ha combattuto solo 3 incontri, tutti vinti. Analizzando sia lo scontro diretto, sia gli altri incontri di Johnson, Mighty Mouse è apparso un lottatore più completo di Dodson, sia in piedi che a terra, capace di portare al tappeto, con takedown spettacolari, e sottomettere i suoi avversari con ghigliottine, armbar e kimure oppure di guadagnare punti sui cartellini dei giudici con uno striking efficace nel mettere pressione senza mai indietreggiare.

Un’analisi tecnica farebbe pensare a un rematch che potrebbe ricalcare l’incontro del 2013, soprattutto se si svilupperà, come allora, nell’arco di 5 round. Ma Dodson ha comunque una chance, la potenza dei colpi del Mago potrebbe anche mettere fine alla supremazia di Demetrious Johson. Lui ne è sicuro arrivando ad usare parole molto pesanti nei giorni scorsi:

Ho intenzione di uccidere Demetrious Johnson all’interno dell’ottagono, porre fine al suo dominio come campione di categoria, e spegnere qualunque speranza di combattere con me mai più.

La resa dei conti tra i due sarà visibile per tutti gli appassionati italiani di arti marziali miste su Fox Sports (pacchetto Sport di Sky), nella notte tra sabato 5 e domenica 6 settembre. UFC 191 Las Vegas, al di là del main event Johnson vs Dodson, sarà comunque un evento da non perdere grazie ad almeno due altri incontri, la sfida tra pesi massimi Andrei Arlovski vs. Frank Mir (co-main event della serata) e l’incontro tra i massimi leggeri Anthony Johnson (battuto da Daniel Cormier nell’incontro per il titolo dei mediomassimi che avrebbe dovuto combattere contro Jon Jones) e Jimi Manuwa (battuto soltanto da Alexander Gustafsson nella sua permanenza in UFC).

Di seguito il video completo del primo match Johnson vs Dodson messo a disposizione gratuitamente sul canale YouTube dell’UFC: