La Uefa ha lanciato l’allarme rispetto alla forbice che si è aperta tra i nove club più potenti e gli altri. Nel ‘mirino’ della confederazione europea ci sono, in particolare, Manchester City, Manchester United, Liverpool, Chelsea, Arsenal, Barcellona, Real Madrid, Bayern Monaco e Paris Saint Germain.

Per dare un’idea della differenza tra le ‘magnifiche’ 9 ed il resto, basti prendere in considerazione la media degli incrementi degi ultimi sei anni delle prime (100 milioni di sterline annui) e il resto (un milione).

A guidare la classifica dei club più ricchi c’è il Real Madrid (578 milioni di fatturato), al secondo posto troviamo il Barcellona (561 mln), United (521 mln), quindi Psg, Bayern, City, Arsenal, Chelsea e Liverpool. La maggior parte degli introiti arriva dal Merchandisinig e dagli sponsor.

Aleksander Ceferin, presidente dell’Uefa, ha sottolineato come l’Uefa debba intervenire “sulle tendenze negative, proprio in quanto custode del calcio nel nostro continente. Finanziaramente si nota una maggiore stabiilità, ma c’è anche una crescita a livello di sponsorizzazioni e ricavi commerciali tra pochi club”.