Se c’è un aspetto sotto il quale il Milan di Mihajlovic sembra già certamente migliorato rispetto a quello di Inzaghi è la capacità di prendersi la posta piena contro le cosiddette piccole: due vittorie in due partite contro Empoli e Palermo, tre se contiamo anche il primo turno di Coppa Italia contro il Perugia. Più per la qualità dei singoli attaccanti che del gioco, vero, ma il progresso è comunque significativo, dal momento che l’anno scorso i rossoneri erano in grado di rimediare figure tremende e buttare via punti letteralmente contro chiunque. Nel nome di questa ritrovata incisività contro la plebe, il Milan questa sera va a far visita all’Udinese, in crisi dopo il clamoroso successo allo Juventus Stadium della prima giornata, e dunque, in linea teorica, vittima ideale per i rossoneri, alla caccia della seconda vittoria consecutiva che li rilancerebbe nei dintorni della zona Europa.

Le probabili formazioni di Udinese-Milan

Come anticipato da Sinisa in conferenza stampa, c’è poco spazio per fare turnover: gli infortuni sono già numerosi (sette potenziali titolari: Antonelli, Menez, Niang, Mexes, Bertolacci, Abate, Kucka) e il ventaglio delle opzioni è necessariamente ridotto. Rispetto alle ultime due gare cambierà la catena di destra, con Davide Calabria, che ha convinto tutti contro il Palermo, che prenderà il posto di Abate e Nigel De Jong che verrà provato nell’inedito ruolo di mezz’ala destra in luogo di Kucka. Opportunità da non perdere, per l’olandese, che si è visto soffiare il posto di mediano davanti alla difesa da Montolivo, e che deve riciclarsi per non trovarsi nella scomoda posizione di riserva di lusso dopo aver appena firmato un triennale. Unica modifica non obbligata: turno di riposo per Luiz Adriano e importante chance da titolare per Mario Balotelli accanto all’intoccabile Carlos Bacca. Curiosità: Balo ritrova il campo dal 1′, in questa sua seconda avventura in rossonero, proprio contro la squadra contro cui esordì nel gennaio 2013, segnando peraltro una doppietta. Tra le fila dei bianconeri rientreranno Wague e Widmer sulla destra, mentre Cyril Threau dovrebbe essere preferito a Duvan Zapata come partner dell’immarcescibile Antonio Di Natale.

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Wague, Danilo, Piris;  Widmer, Badu, Iturra, Fernandes, Adnan; Thereau, Di Natale. All. Colantuono

MILAN (4-3-1-2): Diego Lopez; Calabria, Zapata, Romagnoli, De Sciglio; De Jong, Montolivo, Bonaventura; Honda; Bacca, Balotelli. All. Mihajlovic