Probabilmente Stefano Colantuono sta vivendo le ultime ore da allenatore dell’Udinese. Fatale all’ex tecnico dell’Atalanta la sconfitta con la Roma, la quarta nelle ultime cinque partite.

Il suo sostituto sarà probabilmente Luigi De Canio, che alle dipendenze dei Pozzo c’è stato già, dal 1999 al 2001. L’allenatore materano firmerà un contratto di sei mesi. Oggi l’annuncio, la notizia è stata confermata dal giornalista di Sky Gianluca Di Marzio.

Quando mancano 9 giornate al termine del campionato, l’Udinese è nei bassifondi della clasifica a 30 punti, a stretto contatto con le fatali ultime tre posizioni che portano in serie B ed in questo momento occupate da Frosinone (26 punti), Carpi (25) e Verona (19).

Tra l’Udinese e la ‘zona rossa’, il solo Palermo, a quota 27. Si tratta del peggior campionato degli ultimi anni per il club dei Pozzo.

Ieri pomeriggio, al termine della gara con la Roma, è scattata la contestazione da parte dei tifosi bianconeri, che hanno accusato i calciatori friulani di scarso impegno. Veemente la reazione di Danilo, autore di un gestaccio alla curva. Nel mirino dei supporters anche lo stesso Stefano Colantuono.

Luigi De Canio è nato a Matera il 26 settembre 1957. Ha iniziato la carriera allenando il Pisticci ed il Savoia, nel 1998 si mette in luce a Pescara, quindi il grande salto in A, proprio all’Udinese. Nel 2001 esperienza al Napoli, quindi panchine Con Genoa, Siena, Lecce, Qpr. Ultima esperienza in panchina nel 2014, al Catania.