E’ Francesca Dallapè la protagonista della II giornata dei Campionati Italiani indoor 2015 di tuffi, con due medaglie d’oro, conquistate dal trampolino 3m con una bella gara, e nel synchro, sempre dai 3m, con la compagna storica dal 2009, ovvero Tania Cagnotto, che proprio oggi, dopo influenza e uno stiramento a causa dei quali ha saltato la prova dal trampolino 1m, è tornata a tuffarsi nella ‘sua’ piscina, il Lido di Bolzano, impianto dedicato a Karl Dibiasi.  Gli Assoluti sono validi quale ultimo test di qualificazione per gli Europei di Rostock (9-14 giugno) e secondo per i Mondiali di Kazan (24 luglio-2 agosto)

GARE

La prova dai 3m femminili ha visto una solida esecuzione di Francesca Dallapè, con 4 salti di buona fattura, anche se non è mancato un errore pesante, nel doppio e mezzo indietro (205 B). Comunque è stata l’unica a superare la fatidica soglia dei 300 punti, chiudendo con 303,70. Di pregevole fattura il triplo e mezzo avanti carpiato (107B). La trentina si dimostra atleta di valida consistenza anche da sola, dal trampolino. Per il resto la Finale è stata costellata di errori: alla fine Maria Elisabetta Marconi, grazie all’ultimo tuffo e agli errori contemporanei di Bilotta e Bertocchi, agguanta l’argento, con 236,50 punti. Bronzo Laura Bilotta, appunto, in 228,60, con ben tre tuffi sotto la sufficienza, e quarto posto per Elena Bertocchi, ben diversa dall’atleta che ieri aveva vinto l’oro da un metro: per la milanese, due buoni tuffi per cominciare e poi l’errore pesante nell’ultimo (a seguito di altri due salti negativi), il doppio e mezzo rovesciato carpiato, completamente sbagliato (solo 18 punti). Ha perso il podio così…

Dal trampolino 1m maschile è arrivata forse la prestazione tecnicamente più interessante a questi Assoluti 2015, finora: autore Giovanni Tocci, con sei tuffi di buon livello, mai sotto i 63 punti, e il ‘botto’ finale proprio all’ultimo, con il doppio e mezzo ritornato raggruppato, 205C, che ha fruttato tutti ’9′ (finalmente si sono visti alla Karl Dibiasi!) e 83,70 tutti in una volta, per un complessivo 431,20, punteggio notevole. Argento Chiarabini, bronzo Auber. Dai 3m synchro (assenti Marconi-Bertocchi) successo scontato per la coppia Dallapè-Cagnotto, arrivate alla soglia dei 300 punti con la bolzanina, beniamina di casa, di nuovo in gara dopo una settimana di riposo (solo ginnastica), mentre si sono viste le prime prove miste nel synchro, uomini e donne: due coppie dai 3m, Tommaso e Maria Marconi, Bertocchi-Marsaglia, e una dalla piattaforma, Verzotto-Batki, che può assolutamente pensare di far sognare in questa gara appena inserita nel programma.

Finale trampolino 1m mas

1. Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza) 431.20
1. Andrea Chiarabini (Fiamme Oro/CC Aniene) 364.60
3. Gabriele Auber (Marina Militare) 348.45

Finale trampolino 3m fem

1. Francesca Dallapè (Esercito/Buonconsiglio) 303.70
2. Maria Marconi (Fiamme Gialle/SS Lazio) 236.50
3. Laura Bilotta (Fiamme Oro /Triestina Nuoto) 228.60

Finale 3m sincro fem

1. Cagnotto/Dallapè (Fiamme Gialle-Bolzano/Esercito-Buonconsiglio) 299.70
2. Catalano/Granelli (CC Aniene/Bergamo Nuoto) 223.95
3. De Gregorio/Magnolini (CC Aniene) 205.80