La seconda sfida del Trofeo Tim 2014 che si disputa al Mapei Stadium di Reggio Emilia è quella tra Juventus e Sassuolo. Dopo la sconfitta 1-0 contro il Milan (gol di Honda) i bianconeri affrontano i neroverdi e vincono, a loro volta, 1-0. Diviene protagonista della manifestazione, quindi, la squadra detentrice della coppa. L’ultima edizione ha infatti visto trionfare gli emiliani un anno fa in questo stesso stadio e con le medesime avversarie. Altra minisfida speciale per Max Allegri (foto by Infophoto) che ha allenato la squadra del patron Squinzi conducendola a una storica promozione in serie B nel 2007-2008. E’ proprio ‘l’Allegri day’. Di Francesco schiera il Sassuolo con il 4-3-3. Stesso modulo per la Vecchia Signora. Esordio per Romulo. Gli emiliani cominciano forte. Pavoletti sfiora la rete di testa. Grande azione personale di Kurtic fermato da Chiellini.  I ritmi sono più blandi rispetto a quelli della prima minisfida. I Campioni d’Italia, non certamente schierati con la squadra titolare, fanno la partita e i neroverdi li aspettano senza ripartire. Le idee dei bianconeri non sono troppe e senza attaccanti di ruolo faticano. Al 36′ Pepe non trova la rete a tu per tu con Polito che para bene. Al 40′ altra enorme occasione per il numero 7 che non riesce a trovare l’impatto con la sfera da posizione molto ravvicinata. La squadra di Allegri è in crescita, ha qualche chance in più. Al 42′ Pereyra trova il varco giusto e da dentro l’area segna l’1-0. La gara finisce così. La Juve chiude al secondo posto il torneo.

Ecco le parole di Max Allegri che analizza la serata: ‘La condizione è da migliorare anche perché abbiamo lavorato tanto dopo la tournee. Stasera abbiamo fatto buone cose, sbagliando in qualche occasione e prendendo un gol da evitare. Ci sono molte cose da migliorare ma siamo sulla buona strada“. Sul calciomercato: ‘Siamo in sintonia con la società: si muoverà ancora sul mercato qualora ci sia la possibilità di migliorare‘. Su VidalL’importante è che sia rientrato, erano i primi 45 che faceva da quando ha ripreso. Ha fatto abbastanza bene per mezzora, gli manca un po’ di velocità come a tutta la squadra’

Pagelle Juventus:

Rubinho 6: gara non particolarmente impegnativa.

Caceres 6: dalla sua parte il Sassuolo non spinge troppo e lui vive una partita relativamente tranquilla.

Marrone 6: prestazione sufficiente senza sbavature.

Chiellini 6: a inizio partita una buona chiusura su Kurtic, fatica quando deve impostare. Mancherà nelle prime due giornate di campionato per squalifica.

Asamoah 6: gioca da terzino sinistro. Prova ad arrivare sul fondo per cercare qualche cross. Tanta corsa. Non male.

Romulo 6: debutto senza infamia e senza lode.

Padoin 5.5: ha l’arduo compito di impostare. Fatica.

Vitale 6: prosegue la sua estate positiva. Allegri pare credre in lui.

Pereyra 6.5: è suo l’unico centro bianconero alla quattordicesima edizione del Trofeo Tim. Tanto basta alla Juve per vincere la seconda sfida con il Sassuolo. Intraprendente.

Pepe 5.5: gioca come riferimento offensivo e fatica. Al 40′ si divora una clamorosa occasione.

Mattiello 6.5: qualche spunto interessante. Fa soffrire Paolo Cannavaro. Buona prova.

All. Allegri 6: questa Juve non titolare riesce a vincere.

Tabellino

Sassuolo-Juventus 0-1

Marcatori: 42′ Perayra

Sassuolo (4-3-3): Polito, Cannavaro, Terranova, Acerbi, Longhi; Brighi, Chibsah (30′ Magnanelli), Kurtic, Sereni (30′ Berardi), Pavoletti, Floro Flores. All. Di Francesco.

Juventus (4-3-3): Rubinho; Caceres, Marrone, Chiellini, Asamoah; Romulo, Padoin,Vitale; Pereyra, Pepe, Mattiello. All. Allegri.

Arbitro: Irrati

Ammoniti: nessuno

Espulsi: nessuno

Recupero: 1 minuto

LEGGI ANCHE:

Juventus Allegri: “Non scelgo tra Scudetto e finale di Champions”

Trofeo Tim 2014: Sassuolo-Juventus commento, pagelle e tabellino

Cittadella della Juventus: ecco il nuovo quartiere generale dei bianconeri