Si parte con il botto. E’ il big match tra Juventus e Milan a inaugurare il Trofeo Tim 2014, triangolare che si disputa al Mapei Stadium di Reggio Emilia. I rossoneri vincono 1-0. Subito una minisfida entusiasmante che mette a confronto questi grandi club in attesa di vedere in campo i padroni di casa del Sassuolo. Grande emozione per Massimiliano Allegri (foto by Infophoto) che affronta la sua ex compagine rossonera proprio nell’impianto in cui circa 7 mesi or sono sedette per l’ultima volta sulla panchina prima dell’esonero. Ora è qui da avversario. Il toscano schiera la squadra con il 4-3-1-2. Il tecnico rossonero risponde con il 4-3-3. Prima dell’inizio del match stretta di mano molto diplomatica tra Allegri e Inzaghi. Nella Juve out Buffon (leggero problema alla caviglia) e Llorente (influenza). Subito buona chance per Vidal che cicca il pallone. Molta curiosità per il cileno che torna titolare nelle fila dei piemontesi dopo l’operazione al ginocchio. Da rivedere. Al 3′ buona doppia occasione del Milan con Poli e Menez. Il ritmo è discreto e il match è maschio. Al 19′ grande discesa di De Sciglio che crossa, il tiro di Honda è deviato in angolo. Al 24′  Giovinco calcia a botta sicura da distanza ravvicinata, grande risposta di Diego Lopez. Al 29′ grande azione del Milan, De Sciglio crossa e Honda segna. Milan in vantaggio 1-0. Lichtsteiner non del tutto incolpevole rimane troppo alto. I rossoneri non si risparmiano certo in aggressività e al 38′ duro colpo di Menez ai danni di Pirlo. Fortunatamente nulla di grave. Dopo un minuto di recupero Giacomelli decreta la fine delle ostilità. Per i piemontesi qualche sofferenza in fase difensiva con il reparto a 4. Meccanismi da oliare.

Pagelle Juventus:

Storari 6: incolpevole in occasione del gol di Honda. Prova sufficiente.

Lichtsteiner 5.5: errore in occasione della rete avversaria. Da terzino nella difesa a 4 deve trovare l’intesa con i compagni.

Bonucci  5.5: commette un’ingenuità che poteva costare caro alla Juventus. Per sua fortuna il Milan non ne approfitta. Partecipa all’errore di reaprto anche quando segna il Milan. Insicuro.

Ogbonna 5.5:  non brilla come il resto del reparto.

Evra  5.5: prosegue il suo pre-campionato non favoloso. Deve trovre una maggiore intesa con i compagni.

Vidal 6: intorno a lui grande attesa. L’impegno non manca. Da rivedere con un minutaggio maggiore.

Pirlo 6: prova sufficiente. Subisce anche un duro colpo a una gamba. Fortunatamente nulla di grave.

Pogba 6: qualche giocata interessante degna del suo infinito talento.

Marchisio 5.5: il solito impegno, ma può fare meglio. Poco incisivo nella manovra juventina.

Tevez 6: grande impegno. Intraprendente.

Giovinco 5.5: prova a spaventare il Milan con una conclusione a botta sicura. Ottima risposta di Diego Lopez. Per il resto è abbastanza evanescente.

All. Allegri 5.5: la Juve perde. Con la difesa a 4 da rivedere certi meccanismi.

Tabellino

Juventus-Milan 0-1

Marcatori: 30′ Honda (Milan)

Juventus (4-3-1-2): Storari; Lichtsteiner, Bonucci, Ogbonna, Evra; Vidal, Pirlo, Pogba; Marchisio; Giovinco, Tevez. A disposizione: Rubinho, Audero, Chiellini, Caceres, Motta, Romulo, Pepe, Mattiello, Padoin, Asamoah, Vitale, Pereyra, Marrone.  All. Allegri.

Milan (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Alex, Bonera, De Sciglio; Poli, Essien, Muntari; Honda, Pazzini, Menez. A disposizione: Abbiati, Agazzi, Albertazzi, Armero, Rami, Zaccardo, Zapata, Cristante, Mastalli, Saponara, El Shaarawy, Mastour. All. Inzaghi

Arbitro: Giacomelli

Marcatori: 30′ Honda (Milan)

Ammoniti: De Sciglio (Milan)

Espulsi: nessuno

Recupero: 1 minuto

LEGGI ANCHE:

Valencia-Milan 2014: il miglior portiere d’Europa tradisce i rossoneri

Libri consigliati estate 2014: ecco le opere scritte da calciatori della Juventus

Libri consigliati estate 2014: C’è un angelo bianconero di Giorgio Chiellini