Com’è stato il 2013 secondo Twitter in Italia? Tra i primi 10 eventi più discussi sulla versione italiana del social network ci sono, com’è facile immaginare, l’elezione di Papa Francesco, il viaggio spaziale di Luca Parmitano, la condanna e la decadenza di Silvio Berlusconi, ma anche due eventi sportivi e calcistici in particolare: Juventus-Milan del 6 ottobre, al settimo posto, e la Confederations Cup, al decimo. E quali sono stati i 10 hashtag sportivi più cavalcati dell’anno che va a concludersi? Vediamo la classifica:

1. #BorussiaBayern

2. #Robben

3. #NBA

4. #JuveMilan

5. #AskADL

6. #MilanUdinese

7. #TorinoRoma

8. #BarcellonaMilan

9. #MilanNapoli

10. #BolognaMilan

Piuttosto scontate le prime due posizioni, dal momento che si tratta dell’evento sportivo più importante dell’anno nel Vecchio Continente, ovvero la finale di Champions League tra Borussia Dortmund e Bayern Monaco, seguito dall’uomo che l’ha deciso all’ultimo istante (Arjen Robben). Al terzo posto, troviamo l’unico hashtag non calcistico della Top 10, un generico #NBA che vale per tutto l’anno e che vale a Kobe, LeBron e soci il gradino più basso del podio. Al quarto posto appare il vero dominatore di questa classifica, il Milan, che sul campo non starà passando un momento florido, ma sui social network tira alla grande (Galliani docet, LEGGI QUI): per i rossoneri ben 5 apparizioni su 10, a partire da #JuveMilan, passando da #MilanUdinese (la partita della squalifica, poi revocata, di San Siro), #BarcellonaMilan (ça va sans dire), #MilanNapoli, e chiudendo con un #BolognaMilan per il quale, francamente, non abbiamo alcuna spiegazione razionale. A parte, forse, il gol di Ignazio Abate, un evento che nemmeno il più pessimista dei Maya avrebbe potuto prevedere.