E arrivò il successo della Lampre, squadra italiana, al Tour 2015. Ruben Plaza Molina vince in solitaria la 16a tappa, da Bourg de Peage a Gap scattando sull’ultima salita e chiudendo davanti alla maglia verde Peter Sagan e al colombiano Pantano Gomez. Segnali positivi arrivano da Vincenzo Nibali che stacca i migliori e chiude con circa mezzo minuto di vantaggio su Chris Froome che mantiene saldamente la maglia gialla. Brutta caduta ma senza conseguenze per Geraint Thomas.

ALPI

La carovana del Tour, dopo diverse giornate di sali-scendi, approda sulle Alpi. La tappa odierna prevede solo due Gran Premi della Montagna di seconda categoria e così il gruppo maglia gialla lascia partire la fuga da lontano composta da ben 23 corridori: tra questi anche la maglia verde Peter Sagan e l’italiano Matteo Trentin. Gli attaccanti arrivano a guadagnare quasi 20 minuti sul plotone dei migliori, rilassato prima delle grandi salite dei prossimi giorni. Sull’ultima asperità (il Col de Manse di 9,5 km al 5,2% di pendenza) il gruppettino davanti comincia a sfaldarsi e Ruben Plaza Molina tenta il colpo a sorpresa.

BEFFA

Lo spagnolo della Lampre scollina con un minuto di vantaggio sui vecchi compagni di fuga guidati da Sagan. Lo slovacco si lancia in discesa ma non riesce a raggiungere uno splendido Plaza Molina che alza le braccia al cielo di Gap. Sagan chiude secondo a mezzo minuto e mette in cassaforte la maglia verde, terzo il colombiano Jarlinson Pantano Gomez. Più indietro, nello staccato gruppo maglia gialla, si assiste allo scatto perentorio di Nibali sull’ultima salita. In discesa bruttissima caduta di Geraint Thomas che viene colpito da Warren Barguil e finisce nel bosco dopo aver battuto la testa contro un palo. Fortunatamente il britannico del Team Sky riesce a raggiungere il traguardo senza conseguenze. Nibali arriva in solitaria precedendo di 28 secondi il resto del gruppo dei migliori. In classifica Froome mantiene la maglia gialla con 3’10″ su Quintana e 3’32″ su Van Garderen. Ottavo il siciliano dell’Astana a 7’49″. Domani giornata di riposo al Tour mentre mercoledì è in programma la 17esima tappa, da Digne les Bains a Pra Loup con quattro Gran Premi della Montagna.