Si parte. Alle ore 14 in punto prenderà il via il Tour de France n.102 della storia. Dall’Olanda (dove si resterà anche domani) e, più precisamente, da Utrecht, quarta città per estensione del Paese, sede della principale Università nazionale nonché polo ciclistico olandese se ce n’è uno: in Università, appunto, da questa parti si va in bici. E’ un ‘must’.

CRONOMETRO

La tappa odierna, la n.1, è la classica di apertura al Tour: un cronoprologo, in questo caso lungo 13,8km, su percorso interamente pianeggiante. La particolarità è che quella odierna resterà l’unica crono individuale di tutta la Grand Boucle 2015. Se l’altimetria, dicevamo, non presenta difficoltà, la planimetria è invece complicata con oltre 30 curve, molte ad angolo retto, che costringeranno i corridori a rilanciare spesso l’andatura. Vincenzo Nibali, campione uscente, prenderà il via ovviamente per ultimo.

FAVORITI

Alla prima maglia gialla ambiscono in tanti, in particolare il tedesco Martin e lo svizzero Cancellara. Ci proverà anche il nostro Adriano Malori, della Movistar, la squadra di Quintana, fresco di titolo italiana a cronometro. Da non dimenticare Dumoulin e Kwiatkowski.