Tutto come previsto, o quasi. Anche se SKY è andata fortissimo, Contador ha guadgnato su Nibali e Van Garderen non ha conquistato la maglia gialla, come pronosticabile. Resta sulle spalle di Chris Froome.

PRIMA SETTIMANA

La prima settimana del Tour 2015, decisamente difficile, ricca di trappole a ogni tappa, cadute, colpi di scena e insidie nascoste ovunque, va in archivio. La BMC Racing Team vince la nona tappa, la cronometro a squadre Vannes-Plumelec di 28 km. Con il tempo di 32’15, la compagine guidata dall’americano Teejay Van Garderen ha preceduto di appena 1″ il Team Sky di Chris Froome che consolida la maglia gialla di leader della corsa. Terzo posto per la Movistar di Nairo Quintana a 4″, seguita dalla Tinkoff Saxo di Alberto Contador a 28″. Quinto posto per la Astana di Vincenzo Nibali, staccata di 35″. Un Froome apparso in gran forma: nel finale ha dovuto rallentare perché il quintetto Sky rischiava di perdersi Roche.

CLASSIFICA

Il campione inglese guida ora la classifica generale con 12″ su Van Garderen, 27″ su Greg van Avermaet sempre della BMC, seguono i due della Tinkoff Saxo Peter Sagan a 38″ e Contador a 1’03″. Nibali scivola a 2’22 da Froome. Domani è previsto il primo giorno di riposo di questo Tour, da martedì si inizia a fare sul serio con la decima tappa da Tarbes a La Pierre-Saint-Martin di 167km con il primo arrivo in salita sui Pirenei.