Un selfie per festeggiare un gol meraviglioso nel match più sentito, Roma-Lazio: Francesco Totti scava una nuova tacca a suo nome nella storia delle esultanze leggendarie, con un autoscatto panoramico sulla Curva Sud dopo aver realizzato in volée il gol del 2-2 nel derby del Cupolone, il secondo della sua partita. Ecco l’immagine come proposta dall’account ufficiale del club giallorosso.

Totti non è certo nuovo a celebrazioni da derby poi entrate nella storia minima del gioco, la più famosa delle quali resta probabilmente quella dell’11 aprile 1999, quando la Roma sconfisse per 3-1 la Lazio e il 10 giallorosso, autore della terza rete, ostentò una maglietta destinata a restare negli annali: “Vi ho purgato ancora”. Cinque anni più tardi, nel 2004, in un derby terminato 1-1 Totti festeggiò sottraendo la telecamera all’operatore Sky per regalare una lunga panoramica alla sua Curva Sud. E ancora, la scorsa stagione, dopo l’ennesimo gol alla Lazio, quella corsa verso l’occhio della telecamera, come un Batistuta di annata. Ora è il momento del selfie.