Torino-Sampdoria. La quarta giornata di campionato proporrà un confronto fra due squadre che attraversano un ottimo momento.

Torino: quante assenze a centrocampo

Il tecnico granata Sinisa Mihajlovic si ritrova con diversi forfait a centrocampo. Non saranno arruolabili né Obi né Acquah ed acciacchi tormentano Valdifiori. La linea mediana avrà così Rincon e Baselli (tornato a disposizione). Duo chiamato a proteggere la difesa a quattro, composta da De Silvestri e Molinari sugli esterni. Al centro N’Kolou affiancherà capitan Moretti. In porta il nuovo acquisto Sirigu, che nelle prime tre giornate ha raccolto solo una volta la palla dentro la propria porta. Sulla trequarti Iago Falque e Niang apporteranno velocità e capacità nel saltare l’uomo. Ai lati di Ljajic, farà reparto unico Belotti.

Sampdoria: Zapata in leggero vantaggio su Caprari

È alle prese con alcuni ballottaggi Marco Giampaolo. Viviano, tanto per cominciare, ha fatto il suo ritorno in gruppo, ma i guantoni dovrebbero ancora andare a Puggioni. A sinistra Regini favorito su Strinic, mentre sul lato opposto giocherà Bereszynski. Stopper difensivi Silvestre-Ferrari. Nella terra di mezza doriana Barreto, Torreira e Praet. In posizione più avanzata Gaston Ramirez, che supporterà Quagliarella e probabilmente Zapata, che dovrebbe vincere nel testa a testa con Caprari.

TORINO (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri, N’Kolou, Moretti, Molinaro; Rincon, Baselli; Iago Falque, Ljajic, Niang; Belotti. A disp. Milinkovic-Savic, Ichazo, Ansaldi, Burdisso, Lyanco, Bonifazi, Barreca, Valdifiori, Gustafson, Berenguer, Sadiq, Edera. All. Mihajlovic.
SQUALIFICATI: nessuno
DIFFIDATI: nessuno
INDISPONIBILI: Acquah (5 giorni), Boyé (2 giorni), Obi (30 giorni).
ALTRI: De Luca.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Regini; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata. A disp. Viviano, Tozzo, Sala, Strinic, Murru, Djuricic, Capezzi, Verre, Linetty, Alvarez, Caprari, Kownacki. All. Giampaolo.
SQUALIFICATI: nessuno
DIFFIDATI: nessuno
INDISPONIBILI: Dodò (15 giorni)
ALTRI: Leverbe, Krapikas, Andersen, Ivan.
ARBITRO: Tagliavento.
ASS. Manganelli – Tardino
IV Di Paolo