L’Inter impatta 0-0 contro il Torino nella partita d’esordio in campionato: sul difficile campo dei granata la squadra di Mazzarri gioca una partita ben al di sotto delle aspettative e deve ringraziare un fantastico Handanovic per il punto ottenuto. Il portiere sloveno, infatti, è stato capace di neutralizzare un tiro dal dischetto di Larrondo oltre che compiere altri buoni interventi. L’Inter ha pagato la scelta di lasciare troppo solo Icardi (foto by Infophoto) , con Hernanes e Kovacic non in grado di supportare il centravanti argentino. La difesa si è comportata bene tranne in rarissime circostanze che comunque non hanno cambiato l’esito del match. Bene Jonathan sulla fascia destra mentre dall’altra parte Dodò non è sembrato il giocatore brillante visto durante il precampionato nerazzurro. Mazzarri nel secondo tempo ha gettato nella mischia Osvaldo e il centravanti italo-argentino ha vivacizzato la manovra dei suoi senza però riuscire a trovare la via del gol. Da sottolineare la pessima prova dell’arbitro Doveri: il rigore concesso al Torino sembra quanto mai generoso mentre la decisione di lasciar correre un contatto di Glik su Icardi desta qualche dubbio. Nel finale, inoltre, il direttore di gara decide di espellere Vidic sbagliando completamente la decisione da prendere.

Pagelle Inter

HANDANOVIC 7.5: para il rigore calciato da Larrondo. Sempre attento è bravo a neutralizzare un paio di tiri dalla distanza. Il migliore per i nerazzurri.

JUAN JESUS 6: meno sicuro del solito non commette comunque errori gravi.

VIDIC 6: chiamato in causa poco, vince spesso i duelli di testa contro le punte avversarie. Incolpevole per l’espulsione ricevuta.

RANOCCHIA 6: chiude bene quando serve, poco preciso in fase di costruzione.

JONATHAN 6.5: l’unico che prova a farsi vedere in fase offensiva. Cerca di scardinare la difesa granata.

(85′ NAGATOMO S.V.)

MEDEL 6: alla prima assoluta in nerazzurro mette tanto cuore e tanta sostanza. Una diga in mezzo al campo.

M’VILA 5.5: fatica sulle ripartenze avversarie, meno brillante rispetto alle ultime uscite.

(56′ OSVALDO 6.5: quando entra lui l’attacco aumenta il suo peso specifico. Prova invano a rendersi pericoloso. Cerca Icardi con continuità.)

DODO’ 5: reduce da un piccolo infortunio non riesce mai a saltare il diretto avversario.

(80′ D’AMBROSIO S.V.)

HERNANES 5.5: un paio di tiri dalla distanza e nulla più. Lento nel far partire la manovra nerazzurra.

KOVACIC 5: poco ispirato. I compagni certo non lo aiutano. Chiuso nella ragnatela dei difensori granata.

ICARDI 5.5: di palloni giocabili non ne vede molti ma comunque cerca di combattere e lottare su tutto il fronte d’attacco.

ALL. MAZZARRI 5.5: il modulo ad 1 sola punta è quasi obbligato viste le defezioni del reparto ma la squadra appare senza idee e con poca voglia. Da questa Inter ci si aspetta decisamente di più.

Pagelle Torino: Padelli 6; Bovo 6, Glik 6.5, Moretti 6; Maksimovic 5.5 (26′ st Molinaro 6), Nocerino 5, Gazzi 6.5, El Kaddouri 6.5 (10′ st Sanchez Mino 6), Darmian 6.5; Quagliarella 6, Larrondo 5. All. Ventura 6.5

ARBITRO DOVERI: 4.5

LEGGI ANCHE

TORINO-INTER 1.A GIORNATA: HANDANOVIC PARA UN RIGORE, DELUDENTE PAREGGIO PER I NERAZZURRI

CALCIOMERCATO INTER: SILVESTRE ALLA SAMP, TAIDER AL SASSUOLO

INTER GIRONE EUROPA LEAGUE: IL CALENDARIO DEI NERAZZURRI