Tite è il nuovo commissario tecnico del Brasile. Sostituisce Dunga, che paga così la disastrosa Copa America Centenario, che ha visto la nazionale verdeoro uscire al primo turno.

Adenor Leonardo Bacchi, questo il vero nome di Tite, era fino a poche ore fa l’allenatore del Corinthians. Risolto il contratto con il club, il tecnico ha potuto firmare l’accordo che lo lega alla federcalcio brasiliana.

Tite, di origini mantovane, alla guida del Corinthians è stato capace di vincere un po’ di tutto: due campionati nazionali, una Coppa Libertadores, un Mondiale per club e una Coppa Sudamericana.

Ora gli tocca un compito arduo. Far uscire il Brasile da una involuzione tecnica che l’ha fatta sprofondare sia in Copa America che nelle qualificazioni mondiali. Ora come ora, infatti, la Seleçao è al sesto posto della classifica del proprio girone e non sarebbe ai nastri di partenza di Russia2018.

Il nuovo commissario tecnico potrebbe dare vita ad una minirivoluzione. I media brasiliani sostengono che a farne le spese sia innanzitutto Neymar, al quale potrebbe essere tolta la fascia di capitano.