I Portland Trail Blazers sono a un passo dal far fuori Houston nella loro serie di playoff NBA, come ci ha raccontato il nostro Gianmario Bonzi, ma da un certo punto di vista la loro vittoria è stata oscurata da quella di Haley Bellows, giovane tifosa della franchigia dell’Oregon che durante il match è stata immortalata con questo cartello in mano dal contenuto inequivocabile, ironico e commovente al tempo stesso:

Se io posso battere il cancro, Portland può battere i Rockets“, questo il messaggio con cui la ragazza, pur ancora coi segni visibili dei trattamenti invasivi a cui l’aveva costretta la malattia, ha gridato al mondo la sua gioia per aver sconfitto (“da 11 giorni”) il linfoma non Hodgkin, un tumore maligno che colpisce il sistema linfatico. L’immagine si è subito diffusa sul web, a tal punto che Damian Lillard (foto by InfoPhoto), stella emergente del basket americano e dei Blazers, le ha dedicato un tweet personalizzato:

Un po’ di aria fresca, dopo la verminosa storia di Donald Sterling.

LEGGI ANCHE:

Miracoloso Carter