Brutta disavventura per Carlitos Tevez: il padre dell’attaccante argentino della Juventus, secondo quanto riferito dai quotidiani del suo paese, è stato fermato in macchina da alcuni sconosciuti, nella città di Moron. Juan Carlos Cabral, questo il suo nome, è stato sequestrato. Ricevuta la notizia, Tevez ha lasciato subito il ritiro della Juventus per volare in Argentina. Qualche ora dopo il rapimento, l’auto di Juan Carlos Cabral è stata ritrovata a Villa Devoto.

Le versioni sono abbastanza contraddittorie: all’inizio si parlava di un uomo già liberato dietro un pagamento di un riscatto, ma non ci sono ancora conferme definitive a riguardo. Le chiamate ai familiari per la richiesta di denaro pare siano state due; la famiglia di Tevez vive a Buenos Aires. Gli investigatori, che avallano la tesi del sequestro lampo, all’inizio non sapevano si trattasse del padre dell’attaccante argentino della Juventus.