Nella tarda serata italiana di lunedì, Carlos Tevez è arrivato a Buenos Aires ed è stato presentato come nuovo giocatore del Boca Juniors allo stadio della Bombonera.

La struttura, che è ospitata nell’omonimo quartiere della città, si è tramutata nel teatro dove tutti hanno potuto festeggiare il ritorno del figliol prodigo: “Del Boca mi mancava tutto”; queste sono state le prime parole dell’ormai ex centravanti della Juventus alla stampa presente.

Buenos Aires in subbuglio, stadio stracolmi di tifosi per assistere a quella che più che una presentazione di un giocatore è stato proprio un evento: “Voglio allenarmi subito con la squadra”, ha detto Tevez.

Sabato contro il Quilmes il Boca Juniors sarà impegnato in campionato, possibile già un esordio per l’Apache: “Questo è uno dei giorni più felici della mia vida. Sono di nuovo a casa – ha concluso – vengo alla Bombonera da quando avevo 13 anni. Il ‘mondo’ Boca mi ha divorato da quando avevo 20 anni, prima era tutto più difficile… a 31 anni non è lo stesso che a venti, e io venivo dal niente”.

Carlos Alberto Martínez Tévez è nato a Ciudadela il 5 febbraio 1984. Abbandonato dalla madre biologica a soli tre mesi, venne affidato agli zii materni, Adriana Martínez e Segundo Tévez. L’arrivo al Boca Juniors a 15 anni: vince un Campionato argentino (Apertura 2003), poi trionfa anche in quello brasiliano (Corinthians: 2005) prima dell’approdo in Europa.

Porta a casa tre Premier League inglesi (Manchester United: 2007-2008, 2008-2009, Manchester City: 2011-2012), due Community Shield (Manchester United: 2008, Manchester City: 2012), una Carling Cup (Manchester United: 2008-2009), una FA Cup (Manchester City: 2010-2011) e poi, in Italia, una Supercoppa italiana (2013), due Scudetti (2013-2014, 2014-2015) e una Coppa Italia (2014-2015), tutti ovviamente con la maglia della Juventus.

A livello internazionale, invece, ha conquistato una Coppa Libertadores (Boca Juniors: 2003), una Coppa Intercontinentale (Boca Juniors: 2003), una Coppa Sudamericana (Boca Juniors: 2004), una Champions League (Manchester United: 2007-2008), una Coppa del mondo per club (Manchester United: 2008). Con la nazionale argentina, infine, vince il Campionato sudamericano Under-20 (Uruguay 2003) e l’Oro olimpico ad Atene 2004.