Primo torneo dell’anno in Australia per tre azzurre. Comincia nel migliore dei modi il 2016 per Roberta Vinci. La 32enne tarantina ha superato il primo turno del “Brisbane International”, torneo WTA Premier dotato di un milione di dollari di montepremi (combined con un Atp 250) di scena sui campi in cemento del Queensland Tennis Centre della città australiana, uno dei tre appuntamenti che aprono la nuova stagione del circuito femminile.

RIMONTA

La Vinci, numero 15 Wta ed ottava testa di serie, ha infatti battuto in rimonta per 3-6, 6-2, 6-4, dopo due ore ed un quarto di partita, la serba Jelena Jankovic, numero 21 Wta, che pure era avanti 5-2 nei precedenti. Al prossimo turno Roberta troverà la slovacca Dominika Cibulkova, numero 38 del ranking mondiale: l’azzurra è avanti 5-3 nei precedenti.

SARA E CAMILA KO

Ha qualcosa da recriminare Camila Giorgi, numero 35 Wta, che per un set e mezzo abbondante ha tenuto testa alla tedesca Angelique Kerber, numero 10 Wta e quarta favorita del seeding (la 27enne di Brema si era aggiudicata l’unico precedente), prima di cedere per 5-7, 6-3, 60 in un’ora e 41 minuti di gioco. Dopo essersi aggiudicata il primo parziale grazie a un break proprio al dodicesimo gioco, propiziato da un doppio fallo della Kerber, Camila ha tenuto fino al settimo gioco della seconda frazione, quando ha ceduto per la prima volta nel match la battuta. Nel game successivo ha avuto la chance di rientrare ma non la sfruttata: poi uno stop piuttosto lungo per la pioggia (pur giocando su un campo coperto …) ha completato l’opera. Alla ripresa l’azzurra ha conquistato un solo game lasciando via libera all’avvversaria. Nulla da fare anche per Sara Errani, numero 20 Wta, che ha ceduto per 6-1, 6-2, in appena 55 minuti, alla stellina svizzera Belinda Bencic, numero 14 Wta e settima testa di serie (la 18enne di Flawil aveva vinto anche l’unico precedente.