Niente da fare, bielorussa troppo forte. Almeno oggi. Una Vika Azarenka in versione de luxe stoppa Roberta Vinci nei quarti di finale del “Brisbane International“, torneo WTA Premier dotato di un milione di dollari di montepremi (combined con un Atp 250) in corso sui campi in cemento del Queensland Tennis Centre della città australiana, uno dei tre appuntamenti che aprono la nuova stagione del circuito femminile.

PARTITA

La 32 tarantina, numero 15 Wta ed ottava testa di serie, ha ceduto per 6-1. 6-2, in un’ora e 18minuti di partita, alla 26enne bielorussa di Minsk. Punteggio davvero troppo severo che non fotografa quello che è stato l’andamento del match: la Vinci si è difesa bene, ma Azarenka a tratti è stata davvero ingiocabile. Ferma da fine settembre, l’ex numero uno del mondo è apparsa in grandissima condizione fisica ed ha mostrato spinta e progressione in avanti dei tempi migliori. Vika è partita subito forte strappando la battuta a Roberta, ma l’azzurra si è ripresa immediatamente il break ed è andata avanti 30-0 nel terzo game: è stata però Victoria ad infilare cinque giochi consecutivi archiviando il primo parziale. Nella seconda frazione Roberta ha provato a essere più aggressiva è nel terzo gioco ha strappato la battuta a Vika salendo 2-1: anche questa volta però Azarenza si è ripresa immediatamente, ha strappato a zero il servizio all’azzurra ed ha infilato un’altra volta cinque giochi consecutivi. Emblematico l’ultimo game, quando con Roberta al servizio ed in vantaggio 40-0, Victoria ha messo a segno cinque punti di fila chiudendo l’incontro. Resta comunque l’ottimo torneo della pugliese che ha sconfitto in tre set Jelena Jankovic all’esordio ed ha lasciato due game alla slovacca Dominika Cibulkova, finalista nel 2014 agli Australian Open al secondo turno. In semifinale la Azarenka, che non vince un torneo da Cincinnati 2013 (battendo Serena Williams), troverà la sorprendente statunitense Samantha Crawford, 20 anni, proveniente dalle qualificazioni, che ha liquidato per 6-3, 6-0 la tedesca Andrea Petkovic. Nell’altra sfida di fronte l’altra tedesca Angelique Kerber, quarta testa di serie (64 64 alla russa Anastasia Pavyuchenkova), e la spagnola Carla Suarez Navarro, sesta testa di serie (46 64 75 alla statunitense Varvara Pepchenko).