LONDRA – A distanza di 72 ore si sono ripetute, ovviamente in un torneo diverso, alle ATP World Tour Finals, le semifinali del Masters 1000 di Parigi Bercy. E se solo sabato scrso Rafael Nadal aveva ceduto a un David Ferrer che era finalmente apparso convinto dei suoi mezzi, anche contro il suo rivale più severo, non sorprende più di tanto che i ruoli siano già tornati quelli a cui eravamo abituati. Il tennista di Manacor ha dominato il suo connazionale, vincendo per 6l3, 6l2. La partita è durata un’ora e 14 minuti solo grazie a un vano break di Ferrer nel penultimo game dell’incontro, che ha regalato un cambio campo e un ulteriore turno di servizio perso agli spettatori londinesi, lasciati poco entusiasti dallo spettacolo offerto dai due spagnoli. Poco importa a Nadal, che forse mai come quest’anno si è presentato al Masters per provare a vincerlo. Il dominatore del tennis su duro, che ha perso la sua prima partita dell’anno su cemento solo in autunno, non ha altro obiettivo che la vittoria finale: l’unico titolo prestigioso che manca alla sua straripante bacheca di trofei.

E’ invece finita come a Bercy la sfida tra Novak Djokovic e Roger Federer. La replica della partita di sabato si è conclusa con la vittoria del serbo in tre set: 6-4, 6-7 (2), 6-2. Era la 31esima sfida tra i due, con il vantaggio di Roger negli scontri diretti che va sempre più assottigliandosi: conduce 16 a 15, con Nole che ha vinto sei delle ultime sette sfide.

IL TORNEO – I migliori otto giocatori dell’anno, con l’unica assenza del beniamino britannico Andy Murray, si ritrovano alle ATP World Tour Finals, di scena alla 02 Arena di Londra.  Il girone di ferro è proprio il B, composto da Novak Djokovic, Juan Martin del Potro, Roger Federer e Richard Gasquet. Rafael Nadal può dirsi invece soddisfatto del trattamento che gli ha riservato la sorte. Il numero 1 del mondo è caduto nel primo girone insieme a David Ferrer, Tomas Berdych e Stanislas Wawrinka.

LA FORMULA: Nella fase a gruppi, da lunedì 4 a venerdì 8 ottobre, ogni giocatore si scontra con gli altri tre del proprio girone. I primi due di ogni girone avanzano alle semifinali: il primo del girone A sfida il secondo del girone B, e viceversa. In caso di parità tra due o più giocatori alla fine della fase a gironi, contano nell’ordine: numero di vittorie, numero di match giocati, scontro diretto, percentuale set vinti, percentuale game vinti, posizione in classifica ATP.

I GIRONI

Girone A
Rafael Nadal
David Ferrer
Tomas Berdych
Stanislas Wawrinka

Girone B
Novak Djokovic
Juan Martin del Potro
Roger Federer
Richard Gasquet

PROGRAMMA E RISULTATI

Lunedì 4 novembre:
Stanislas Wawrinka b. Tomas Berdych 6-3, 6-7 (0), 6-3.
Juan Martin del Potro b. Richard Gasquet 6-7 (4), 6-3, 7-5.

Martedì 5 novembre:
Rafael Nadal b. David Ferrer 6-4, 6-2.
Novak Djokovic b. Roger Federer 6-4, 6-7 (2), 6-2.

Mercoledì 6 novembre
non prima delle 15 italiane: Rafael Nadal c. Stanislas Wawrinka
non prima delle 21 italiane: David Ferrer c. Thomas Berych

Giovedì 7 novembre
non prima delle 15 italiane: Roger Federer c. Richard Gasquet
non prima delle 21 italiane: Novak Djokovic c. Juan Martin Del Potro.

Grazie a Federtennis!