Una delle più incredibili esibizioni di un talento unico per il gioco del tennis: Roger Federer regala un’emozione forte nella serata del 13 novembre, a Londra, nel terzo match del gurppo B delle ATP Finals, alla O2 Arena, pur con il pubblico ‘di casa’, per il britannico Andy: supera Murray 6-0, 6-1, con un tennis d’attacco, incisivo, concreto, spettacolare, con ‘carezze’ al volo, smorzate,  contro tempo, sciorinando insomma tutto il suo repertorio. Una meraviglia. Murray non ci ha capito niente dall’inizio alla fine, ma più per merito dello svizzero, cui la cura Edberg sta facendo un gran bene. Era già qualificato, ma si è abbattuto come un tornado sullo scozzese. Ora in semifinale, che conquista assieme a Nishikori, troverà molto probabilmente uno tra Berdych e Wawrinka.

IL CALENDARIO UFFICIALE CON IL PROGRAMMA ODIERNO 

LA PRESENTAZIONE

PRIMA GIORNATA

SECONDA GIORNATA

RISULTATI

GRUPPO A: Djokovic (SER), Wawrinka (SUI), Berdych (CZE), Cilic (CRO).

Prima giornata,

Wawrinka b. Berdych 6-1, 6-1.

Djokovic b. Cilic 6-1,

Seconda giornata,

Berdych b. Cilic 6-3, 6-1.

Djokovic b. Wawrinka 6-3, 6-0.

GRUPPO B: Federer (SUI), Nishikori (GIA), Murray (GBR), Raonic (CAN).

Prima giornata,

Nishikori b. Murray 6-4, 6-4.

Federer b. Raonic 6-1, 7-6 (0).

Seconda giornata,

Federer b. Nishilori 6-3, 6-3.

Murray b. Raonic 6-3, 7-5.

Terza giornata,

Nishikori b. Ferrer* 4-6, 6-4, 6-1.
*sostituisce Raonic, ritiratosi giovedì

Federer b. Murray 6-0, 6-0.