L’Uefa ha aperto una inchiesta per “presunti commenti razzisti” nei confronti di Carlo Tavecchio. All’indomani della presentazione di Antonio Conte come nuovo ct azzurro (qui le sue parole), il presidente della Figc finisce nel mirino del massimo organismo calcistico europeo a causa del noto discorso su “Opti Poba” e su “chi mangiava le banane…” in merito agli stranieri che arrivano nel campionato italiano (QUI IL VIDEO). Le parole erano state pronunciate dal diretto interessato durante il discorso di presentazione della sua candidatura alla Figc ma non hanno minimamente minato la sua scalata alla presidenza.

“Sono sereno e rispettoso della decisione della Uefa - ha dichiarato in una nota Tavecchio -. Del resto si tratta di un atto dovuto, quindi da noi stessi previsto e sono certo che potrò spiegare anche in sede Uefa sia il mio errore che le mie vere intenzioni”. La Fifa e l’Uefa avevano chiesto chiarimenti alla Figc ma Abete aveva detto: “Non c’è bisogno di nessuna inchiesta: c’è un video, basta guardarlo”.

Per riscattare la gaffe davanti agli occhi dell’opinione pubblica, lunedì Tavecchio (foto by InfoPhoto) ha ufficializzato la nomina di Fiona May come “consigliere anti-razzismo” e aveva spiegato: “Un mio provvedimento ha permesso a 12.000 extracomunitari di giocare al calcio, gente che poi ha avuto una ribalta professionistica. Si è parlato subito della mia gaffe: ho chiesto scusa, ma contano i fatti”. A sorpresa, arriva ora l’apertura di un’inchiesta Uefa e l’ex presidente Lnd dovrà spiegare la sua posizione al comitato etico e disciplinare della Uefa: rischia un provvedimento disciplinare o una squalifica che potrebbe riaprire le porte a un commissariamento. Due esposti sono arrivati anche al superprocuratore Figc, Stefano Palazzi, che ancora non ha preso iniziative nonostante i solleciti di Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Italiana Calciatori.

LEGGI ANCHE

Tavecchio “Lo stipendio di Conte un investimento per il Paese”

Nuovo presidente Figc: Tavecchio, il nemico è il Procuratore

Conte: la presentazione ufficiale da ct azzurro

Conte: facciamo due conti in tasca al nuovo ct

Carlo Tavecchio presidente Figc: 26.000 firme per dire no