La BMC tiene fede ai pronostici e conquista la cronosquadre inaugurale della Vuelta 2017, a Nimes in Francia (13.7 km). Maglia rossa all’australiano Rohan Dennis, il campione del Tour Chris Froome guadagna 22” su Vincenzo Nibali e 32” su Fabio Aru.

I tappa Vuelta 2017: nona la Bahrain Merida di Nibali

Il team statunitense, che vede tra le proprie fila Damiano Caruso, Alessandro De Marchi e Daniel Oss, termina il percorso in 15’58″04. Seconda classificata a 6 secondi la Quick-Step Floors, che batte per 66 centesimi la Sunweb (16’04”). Quarta classificata la Sky di Froome col tempo di 16’07”, a 9″ dai primi. Tutto sommato positiva la prova della Bahrain Merida: capitanata da Vincenzo Nibali, chiude nona, a 31″,  mentre la Trek-Segafredo di Alberto Contador non riesce ad andare oltre all’undicesimo posto, staccata di 35”.

Male Aru

Delude l’Astana di Fabio Aru, appena 16esima a 41″ dalla BMC. Peggio ’AG2R La Mondiale di Romain Bardet e Domenico Pozzovivo, al 18esimo posto (su 22) a 46″. In testa alla classifica generale Rohan Dennis, il primo della BMC a tagliare il traguardo. Seguono nell’ordine Daniel Oss, Nicolas Roche, Alessandro De Marchi, Damiano Caruso e Tejay Van Garderen. Domani partirà sempre da Nimes la seconda tappa: 203.4 km sulle strade francesi con probabile finale in volata.

L’ordine d’arrivo della prima tappa Vuelta 2017

1. BMC Racing, in 15’58”
2. Quick Step-Floors, a 6 secondi
3. Team Sunweb, a 6 secondi
4. Team Sky, a 9 secondi
5. Orica-Scott, a 17 secondi
6. Bora-Hansgrohe, a 21 secondi
7. Lotto-Soudal, a 24 secondi
8. Movistar, a 24 secondi
9. Bahrain-Merida, a 31 secondi
10. Katusha-Alpecin, a 33 secondi