Ultimo appuntamento stagionale prima degli Europei di Nuoto in programma a Berlino, torna anche quest’anno la Swimming Cup, che mantiene la novità introdotta lo scorso anno e si sdoppia, con la prima serata a Milano il 15 luglio e la seconda a Torino il 16. Nel capoluogo meneghino, come tradizione, teatro delle sfide sarà l’Aspria Harbour Club mentre il Palazzo del Nuoto sarà la sede piemontese. Le competizioni saranno su diverse distanze e con diversi stili, libero, rana, dorso, farfalla e, a conclusione, gare a eliminazione australiana, maschili e femminili, con partenze ogni tre minuti sulla lunghezza dei 50 metri. Tra gli atleti professionisti presenti ogni anno ci sono i migliori nuotatori del panorama agonistico nazionale e internazionale, che hanno guadagnato ori e primi posti durante Europei, Mondiali e Olimpiadi.

Attesi tutti i big della Nazionale e molti nomi di rilievo del nuoto internazionale, di cui si potrà valutare lo stato di forma prima degli Europei di Berlino (13-24 agosto). Tra gli italiani è prevista la presenza di Federica Pellegrini, campionessa del mondo e record olimpico sui 200 e 400 stile libero, e Filippo Magnini, uno tra i migliori stile liberisti italiani, già campione del mondo sui 100 metri. Come ogni anno, il programma della Swimming Cup include, prima delle competizioni dei nuotatori professionisti, le gare dei migliori giovani atleti delle società sportive lombarde e piemontesi e quelle degli atleti diversamente abili.

LEGGI ANCHE

Swimming Cup: Scozzoli-Pellegrini-Magnini, tris d’autore a Torino. Grande successo di pubblico

Swimming Cup nuoto Milano, Scozzoli: “Van den Burgh? Non è imbattibile”. Pellegrini facile