Zlatan Ibrahimovic superstar. L’asso del Paris Saint Germain ha realizzato una tripletta nel 4-2 che la Svezia, in amichevole, ha rifilato ai cugini della Norvegia. L’ennesimo exploit dopo il poker di gol nel 4-2 agli inglesi.

Con questa performance, l’ex attaccante di Juventus, Inter e Milan, supera un mostro sacro come Gunnar Nordahl, l’ex pompierone del Milan (43 reti nella nazionale svedese) e sale a quota 44.

In questa speciale graduatoria Ibra è ora secondo, a soli cinque gol dal capoclassifica Sven Rydell (1905-1975), idolo dei tifosi dell’Oergryte, una delle squadre più antiche di Goeteborg.

Entro la fine del 2013, dunque, il banco potrebbe saltare… Dietro, altri grandi del passato come Henrik Larsson, Gunnar Gren, Tomas Brolin, Kenneth Andersson e Martin Dahlin.

Foto: Infophoto.