Juventus attenta, la Lazio è una delle specialiste della Supercoppa Italiana.
Su quattro edizioni a cui hanno preso parte, i biancocelesti ne hanno vinte ben tre, di cui due da sfavoriti, ovvero da detentori della Coppa Italia.
Spicca soprattutto il precedente del 1998, quando i romani sbancarono proprio il campo della Juventus, allora il Delle Alpi, con un 2-1 firmato da Sergio Conceiçao e da Pavel Nedved. La rete del provvisorio pareggio juventino fu un rigore di Alex Del Piero. Sulle due panchine sedevano rispettivamente Marcello Lippi e Sven Goran Eriksson. Antonio Conte non giocò quella partita, rimanendo in panchina.
Nel 2000, allo Stadio Olimpico, la Lazio – stavolta da Campione d’Italia – ebbe ragione dell’Inter per 4-3 e nel 2009 vinse ancora sull’Inter (2-1, ma a Pechino e da detentrice, anzi finalista di coppa Italia).
Unico ko il 3-0 a San Siro, contro il Milan, del 2004.
Discreto comunque anche il bilancio juventino, con 5 finali vinte e 3 perse.La Juve ha sempre giocato la Supercoppa dopo aver vinto lo Scudetto ed è la prima volta che si esibisce a Roma, stadio ricordato per due finali internazionali dei bianconeri, quella di Champions League vinta con l’Ajax nel 1996 (dopo i rigori) e quella di Intercontinentale del 1973 persa contro l’Indipendente.
La Juventus ha giocato a Roma anche 4 finali di Coppa Italia: nel 1965 (1-0 all’Inter), nel 1973 (sconfitta ai rigori col Milan), nel 2004 (ko, 0-2 con la Lazio, poi 2-2 a Torino nel ritorno) e nel 2012 (0-2 col Napoli). Una vittoria e tre sconfitte il bilancio.

Foto: Infophoto.